Sant’Anna, la nuova èquipe della struttura Terapia del dolore e Parto analgesia

Pubblicato il

Con il pensionamento della dottoressa Gigliola Cerutti, l’èquipe della struttura Terapia del dolore e Parto analgesia di Asst Lariana, che si occupa del trattamento e cura del dolore dei pazienti affetti da dolore acuto e cronico, è stata riorganizzata.

Il nuovo responsabile è il dottor Carlo Francesco Biundo, anestesista-rianimatore affiancato dai colleghi Stephanie Montani e Antonino Tumminello, da una psicologa dell’area neuropsicologica, la dottoressa Maria Immacolata Orrù, dagli infermieri Rachele Frino, Filippo Lombardi, Verena Zampieri e dall’amministrativa Rosa Mazzone.

L’ambulatorio si trova nel Poliambulatorio 3, piano Zero, all’ospedale Sant’Anna.

“Il dolore viene definito cronico quando si protrae oltre il normale decorso di una malattia acuta o al di là del tempo di guarigione previsto, convenzionalmente calcolato in tre mesi – sottolinea il dottor Biundo. Può essere distinto in due categorie in relazione alla sua funzione primaria, che è quella di avvertimento e difesa. Quello “utile”, detto anche fisiologico, è momentaneo e transitorio e rappresenta la reazione dell’organismo a un evento negativo lesivo della sua integrità, o potenzialmente tale. Il dolore “inutile” o patologico è invece continuo e perdurante nel tempo. Non svolge alcun ruolo ed è addirittura dannoso, poiché provoca severe conseguenze fisiche, emotive, psicologiche e sociali  che impattano altrettanto negativamente sulla qualità di vita del paziente”. Gli ultimi studi scientifici  stimano che, in Italia, un cittadino su quattro soffra di dolore cronico.

La struttura e l’attività

La struttura Terapia del dolore e Parto analgesia, in staff alla direzione sanitaria, rappresentata dalla dottoressa Brunella Mazzei, assicura la propria offerta a livello interaziendale integrandosi perfettamente con la rete organizzativa dell’Azienda e svolgendo concretamente un ruolo trasversale. L’ambulatorio valuta e tratta il doloreneuropatico centrale e periferico,il doloremuscolo-scheletrico,il dolore persistente dopo interventi chirurgici, il doloreviscerale nonché da lesioni neoplastiche e dalle terapie a esse connesse.

Come funziona

L’attività, svolta in regime ambulatoriale e di ricovero Day/Week Surgery, assicura, tra l’altro, prestazioni come infiltrazioni ecoguidate e radioguidate, radiofrequenze, mesoterapia, agopuntura, neuromodulazione, posizionamento di cateteri peridurali, posizionamento di accessi vascolari (Picc e Midline, in collaborazione con il PICC Team di Asst Lariana). Rientra nelle attività anche il controllo del dolore durante il travaglio ed il parto vaginale tramite procedure analgesiche in collaborazione con UO di Anestesia e Rianimazione.

L’èquipe si avvale, inoltre, della preziosa collaborazione dei volontari dell’associazione A.MA.Te Onlus che dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, nel pieno rispetto della normativa sulla privacy, rispondono al numero del call center dell’ambulatorio (031/585 9357) per fornire informazioni sui servizi attivi. “Si tratta di un’importante presenza – conclude il dottor Biundo – che ci consente di assicurare un miglior servizio ai pazienti”.

 

Potrebbe interessarti

Doppia allerta meteo su Como e in Lombardia

Doppia allerta meteo per la Lombardia e Como. Da ore sta nevicando sulle prealpi...

Como, rapina in stazione: arrestati due ragazzi di 17 e 18 anni

Rapinano un signore presso la stazione di Como Camerlata: 2 arrestati dalla Polizia di...

Sul Lago di Como riapre il Musa, l’hotel di lusso che tratta bene i suoi dipendenti

Dopo una breve pausa invernale il MUSA la struttura affacciata sulle rive del Lago...