Eleganza senza tempo a Villa d’Este, parata di barche d’epoca al tradizionale raduno motonautico

0
1046

Grande successo per il raduno motonautico dedicato agli scafi d’epoca e classici che si è tenuto lo scorso sabato 12 settembre nell’incantevole scenario di Villa d’Este. Realizzato in collaborazione con ASDEC, Associazione Scafi d’Epoca e Classici – Registro Storico Nautico, ha visto la partecipazione di oltre venti barche, veri e propri capolavori artigianali che celebrano il Made in Italy e l’antica tradizione nautica, specialmente quella lariana, con i suoi cantieri così celebri in tutto il mondo.

Tra le protagoniste di questo indimenticabile raduno, che si tenne per la prima volta nel 1990, le barche appartenenti alla collezione privata dell’Hotel Villa d’Este: un “Abbate Villa d’Este Super” del 1961 e una “Vaporina Cranchi” del 1960, entrambe iscritte al registro storico nautico ASDEC, che hanno accompagnato meravigliosi modelli quali un Abbate Turismo, un Colombo Romance 32, un Colombo da corsa, un Riva Aquarama, due Riva Super Florida, un Riva Super Ariston ed esemplari unici nel proprio genere come il Cobra 21’ Chris Craft e un cabinato Swiss Craft, per citarne alcuni.

Non è passata inosservata la terza imbarcazione di proprietà di Villa d’Este, un’incantevole “Lucia a remi” del 1971, costruita dal Cantiere Riva di Laglio.

Una giornata passata all’insegna della passione e della cultura, della storia e dell’eccellenza. Un momento di condivisione in un contesto così magico come quello di Villa d’Este, oltre che un appuntamento significativo per il Lago di Como, volto a valorizzarne le bellezze e gli scorci, così affascinanti e suggestivi.