Valle Intelvi, aperta la pista di pump track: un nuovo percorso per bikers e per gli skate

Pubblicato il

Si salta, si fanno acrobazie, ci si sfida, ma, soprattutto, ci si diverte. L’Amministrazione comunale di Centro Valle Intelvi ha inaugurato il pump track, la nuova pista per biciclette e skate all’interno della quale ci si potrà sbizzarrire salendo e scendendo dalle collinette che si sviluppano lungo i 170 metri di percorso.

All’inaugurazione, il 9 agosto, erano presenti il Sindaco di Centro Valle Intelvi, Mario Pozzi, il suo Vice Ettore Puricelli, i Consiglieri comunali Erica Nicolò, Gabriele Andreoli, Claudio Prada (con delega allo sport)  il Sindaco di Alta Valle Intelvi, Marcello Grandi, la Vicesindaca di Blessagno, Maria Assunta Pinchetti e la Consigliere comunale Patrizia Marmori. Oltre alla Presidente del GAL Lago di Como, Daniela Gerosa e il suo direttore Patrizio Musitelli; il Parroco di Centro Valle Intelvi, don Gianluigi Bollini, il progettista Gianmarco Martorana dello studio Archicomo.

Il progetto

“Un ulteriore passo verso la creazione di una cittadella dello sport – spiega il Sindaco Mario Pozzi -, uno spazio dedicato a chi vuole divertirsi in modo sano dando sfogo alla propria passione sportiva. Il nuovo pump track è una pista dinamica che permette ai giovani un allenamento in tutta sicurezza, dedicata, in particolar modo, ai giovani che vogliono condividere la propria passione con le biciclette e gli skate. Abbiamo raccolto un’esigenza manifestata dagli stessi, sempre alla ricerca di un punto di aggregazione per praticare la propria passione sportiva. Il progetto rientra in una visione ben più ampia che porterà l’Amministrazione a creare una cittadella dello sport con impianti moderni e all’avanguardia. È previsto un info point e un’area relax per una merenda tra mamme e amici”.

L’investimento

L’investimento ha visto la stretta collaborazione dell’Amministrazione Comunale con il GAL del Lago. Costo finale dell’intervento 275mila euro di cui 163mila dal GAL e 111mila finanziati con fondi propri. La pista è costituita da 170 metri di tracciato e si presenta con una doppia whoops e un kick uno vicino all’altro, questo permetterà ai riders di avere più air-time e quindi progredire nell’atto del salto. A tutto ciò si affianca un percorso laterale per i più piccoli, per muovere i primi passi in sella. Come si legge nel progetto, l’obiettivo è quello di dotare il Compendio della Valle Intelvi di funzioni e attività sportive stimolandone l’attrattività e l’utilizzo delle strutture da parte dei residenti e dei turisti, con particolare riferimento ai più giovani.

“In questi anni – conclude il Sindaco Pozzi – abbiamo assistito a un incremento delle presenze turistiche che vogliono trascorrere un momento immersivo nella natura, da qui la necessità di rispondere a questa tendenza e l’intervento per dare vita a progetti ad hoc, senza dimenticare che ogni opera deve, prima di tutto, puntare a offrire un servizio ai residenti. Confidiamo che tale messaggio venga recepito e che, ogni azione, possa essere considerata un arricchimento per il territorio”.

Potrebbe interessarti

Lake Como Walking Festival, in battello da Nesso e Bellano per unire i due rami del lago

ll Lake Como Walking Festival, dedicato alla narrazione dei paesaggi in cammino attraverso il...

Como, rubano merce all’Esselunga per 700 euro: arrestati

Nel primo pomeriggio del 3 marzo, la volante della Questura di Como ha arrestato...

Tragedia nel Lago di Como: morta Elvira, una sub di 66 anni

Tragedia nelle acque del lago di Como. I soccorsi sono scattati intorno alle 10.30...