Sulutumana:un live a Como per presentare il 33 giri in vinile

0
731
Sulutumana

I Sulutumana tornano al Teatro Sociale di Como     
Un concerto per presentare il 33 giri in vinile

 

Teatro Sociale di Como
domenica, 27 ottobre – ore 20.30

 

Dopo la pubblicazione dell’album “Vadavialcù” e il battesimo di palco delle nuove canzoni durante il tour estivo, domenica 27 ottobre alle ore 20.30 i Sulutumana tornano “a casa” al Teatro Sociale, luogo d’adozione che li ha visti in multiformi versioni cimentarsi tra concerti, spettacoli di musica e narrazione, performance dedicate a famiglie e bambini.

Sulutumana

Al Sociale il concerto VADAVIALtour – emozioni a 33 giri sarà l’occasione per presentare il 33 giri in vinile di Vadavialcù, versione a tiratura limitata con una confezione del tutto originale ed ecosostenibile curata, come era stato per il formato cd, ancora una volta dall’artista Enrico Cazzaniga e dal grafico Fabrizio Bellanca.

In tempi di musica cosiddetta “liquida”, i SULUTUMANA vogliono restituire l’emozione del coinvolgimento sensoriale tout court nell’approccio all’ascolto delle loro canzoni, per questa ragione hanno pensato a un pezzo da collezione per gli amanti del genere, da odorare, palpare, leggere, ascoltare e assaporare attraverso mente e cuore.

“La parolaccia più famosa della Lombardia [e più musicale del mondo] è anche il titolo del nostro 6° album di inediti composto di 12 nuove canzoni. – raccontano i “Sulu” – Un “vadavialcù” nasce spontaneo, un po’ come lo starnuto. Quando sta per esplodere non puoi (e non devi) trattenerlo. E così abbiamo sentito il dovere di farci portavoce di questo ‘caloroso invito’, rivolto prima di tutto a noi stessi. Stiamo vivendo il periodo più maturo e consapevole della nostra esperienza artistica ma anche della nostra vita e sentiamo crescere l’urgenza di goderci appieno ogni prezioso istante a disposizione. E allora ‘vadavialcù’ a tutto ciò che si pone come ostacolo al nostro slancio vitale: i dubbi, le paure, i calcoli, le recriminazioni. Ma anche ‘vadavialcù’ a tutti quelli che vogliono vendere opinioni, manipolare cervelli, urlare verità, imporre pensieri e azioni.”

Quando sono classe ed eleganza a dettare uno stile, anche un sano e liberatorio Vadavialcù acquista un senso che trascende ogni volgarità e si trasforma in un simpatico mantra da recitare prima di tutto al proprio indirizzo, nelle occasioni più svariate, togliendosi le scarpe la sera dopo una giornata di lavoro, divincolandosi dopo ore da una coda in tangenziale, godendo di un buon cibo al ristorante e chi più ne ha più ne metta. Insomma, si tratta di una terapia verbale di comprovata efficacia per liberarci dalle zavorre dello stress e saper cogliere il godimento dei preziosi istanti di piacere che la vita, nonostante fatiche e tribolazioni, non lesina di offrire.

Mixato presso gli storici Abbey Road Studios di Londra, l’album vanta un ospite d’onore d’eccezione: il leggendario e indimenticato Ugo Tognazzi, che presta la sua voce nella canzone che dà il titolo all’album da lui stesso ispirata e caposaldo indiscusso della “commedia all’italiana”, genere al quale i Sulutumana sono molto affezionati.

I Sulutumana si presenteranno nella loro ormai collaudata formazione che vede il nucleo storico, autori di musiche e testi, in Gian Battista “Giamba” Galli (voce, fisarmonica), Francesco Andreotti (pianoforte, tastiere), Nadir Giori (basso elettrico, contrabbasso). Con loro i compagni di una vita Marco Castiglioni (batteria), Beppe Pini (chitarre) e Angelo Galli “Pich” (flauto traverso, suggestioni sonore e cori).

Farà da sfondo sul palcoscenico una particolare scenografia, interamente realizzata, come copertina e libretto di cd e vinile, da Enrico Cazzaniga. Si tratta di una vera e propria installazione artistica realizzata in materiale ecosostenibile che verrà poi messa all’asta a pezzi separati, devolvendo in beneficenza parte del ricavato.

Non mancheranno sorprese nella scaletta di VADAVIALtour – emozioni a 33 giri, che vedrà le nuove canzoni affiancarsi e avvicendarsi a perle del repertorio storico dei Sulu, in un percorso musicale rivelatore di una maturità artistica e di una capacità di coinvolgere ed emozionare che è andata crescendo gradatamente e incessantemente nel tempo.

Parole e musica in punta di piedi che accompagneranno gli ascoltatori in un sorprendente ed emozionante viaggio attraverso i sentieri dell’anima.

Ospiti a sorpresa faranno capolino da dietro le quinte durante la serata.