Lago di Como, la magia del Natale è a Villa d’Este

Pubblicato il

Un anziano signore corpulento, gioviale e occhialuto, vestito di un costume rosso e con una lunga barba bianca si aggira a Villa d’Este. Sembra godersi gli ultimi attimi di relax prima del fermento natalizio, tra gite sul lago e dolci pause seduto su comodi divani. Che sia Babbo Natale?

Intanto, con questo cliente speciale, Villa d’Este ha già iniziato i preparativi per accogliere i propri ospiti nel periodo natalizio nella magica cornice di Cernobbio.
Come lo scorso anno, in occasione della 150esima stagione, l’Hotel rimarrà aperto anche per le festività natalizie fino all’Epifania 2024.

Il fascino magnetico dell’atmosfera lacustre fuori stagione e la magia del Natale saranno resi possibili, oltre che da addobbi di rara bellezza, da appuntamenti enogastronomici e culturali, volti a valorizzare le bellezze del territorio in una chiave nuova.

La meraviglia di Villa d'Este in inverno
La meraviglia di Villa d’Este in inverno

L’estensione della stagione dello scorso anno ha registrato numeri record e grande entusiasmo: il progetto, fortemente voluto dalla Proprietà e dalla Direzione di Villa d’Este, è infatti quello di continuare a prolungare la stagione anche nei prossimi anni. Una decisione importante per tutto il Lago di Como e il suo indotto, che ha l’obiettivo di dare voce e valorizzare anche in inverno un territorio unico al mondo con iniziative nuove e di grande interesse.

Villa d’Este si affida a Vincenzo Dascanio

E allora anche quest’anno Villa d’Este si affida a Vincenzo Dascanio, uno dei massimi esperti italiani di flower design, per le proprie decorazioni e addobbi natalizi. Un’atmosfera incantata che avrà come tema il “giardino segreto”, avvolgerà ogni angolo dell’hotel: dalle camere alla hall, dal ristorante all’iconico mosaico, impreziosito da centinaia di luci a cascata per regalare un colpo d’occhio mozzafiato.

Aspettando il Natale a Villa d’Este sono tornate le Wine Dinners, esperienze d’eccellenza e appuntamenti imperdibili, dove icone della produzione vitivinicola incontrano la raffinatezza dell’alta cucina. Dopo i primi appuntamenti di Ottobre si prosegue fino al 18 Dicembre, una selezione di grandi bottiglie e vecchie annate, studiata dal Wine Manager Alex Bartoli, sarà valorizzata ed esaltata dalle creazioni culinarie del Group Executive Chef Michele Zambanini. Dagli champagne Dom Pérignon e Krug, ai rinomati vini piemontesi
Gaja, alle migliori etichette di Sassicaia, fino al gotha del vino mondiale Domaine de la Romanée-Conti, sono in abbinamento a menù costruiti ad hoc dallo Chef, un omaggio alla grande cucina italiana.

La Magia del Natale

La magia del Natale avrà inizio il 1° dicembre con la straordinaria cerimonia di accensione delle luci natalizie e l’apertura di uno spazio che già lo scorso anno ha trovato un alto gradimento degli ospiti: la Greenhouse con vista sul lago. Realizzata interamente in vetro e dal design contemporaneo, questo spazio esclusivo sarà una zona lounge pensata per ogni momento della giornata, dove gli ospiti potranno rilassarsi durante le fredde giornata invernali, godersi il rito dell’afternoon tea, concedersi un aperitivo, osando anche
con la selezione di caviale, o godersi una serata di musica dal vivo. Ad accompagnare questi momenti, le proposte gourmand del Group Executive Chef Michele Zambanini, pensate per un menu all day dining.

La stanza del cioccolato

Sempre a partire dal 1° dicembre una nuova Chocolate Room sarà allestita in Sala Colonne: uno spazio dedicato al cioccolato e all’alta pasticceria home made di Villa d’Este, con la possibilità di gustare una tazza di caffè o di tè accompagnata da dolci, praline e, perchè no, da una fetta del prelibato panettone artigianale Villa d’Este, creato dalle sapienti mani di Fabrizio Bertola, Pastry Chef Villa d’Este. Nella Chocolate Room sarà anche possibile acquistare tutti questi prodotti, un ricordo gourmet del proprio soggiorno in Hotel.

A coronare tutte queste attività, tre menù esclusivi per la Vigilia, il Natale e il Capodanno, per i clienti dell’Hotel, ma anche per gli ospiti esterni.
Un gran galà ricco di intrattenimento durante tutta la serata, a mezzanotte un emozionante spettacolo pirotecnico a bordo lago e poi ancora tanto divertimento nella notte più lunga dell’anno.

Ma non è tutto. Saranno tante esperienze – gourmet e non – da offrire a grandi e piccini durante il periodo magico di dicembre. Dalle cooking class in cucina per preparare i dolci tipici natalizi, e – perchè no – sbirciare anche la produzione degli iconici panettoni Villa d’Este, ai workshop per imparare a decorare le proprie tavole con addobbi fatti a mano. Non mancheranno poi i giri in barca nelle giornate più belle o gli shopping tour in città alla ricerca degli ultimi regali.

Potrebbe interessarti

Adrea Spataro e Omar Piras hanno vinto il Rally della Valle Intelvi

Due zampate decise ad inizio gara e il resto ad osservare con molta attenzione...

Lite per un cellulare, 73enne prende a coltellate un uomo: arrestato per tentato omicidio

Nel corso del pomeriggio di ieri 18 maggio, giungeva alla Centrale Operativa della Compagnia...

16° Rally della Valle D’Intelvi, la prima giornata tra tempo incerto e acquazzoni

Andrea Spataro e Omar Piras (in copertina foto di Enrico Selva) concludono in testa...