L’incidente e il falso carabiniere: truffata anziana nel Comasco

Pubblicato il

I carabinieri di Lomazzo (Como), al termine di una serie di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per truffa un napoletano 20enne con precedenti di polizia.
La vicenda riguarda la truffa ad una pensionata 81enne, e si è svolta verso la fine di marzo. Poco dopo pranzo, la donna ha ricevuto una telefonata da parte di un uomo che si qualificava come carabiniere e le raccontava di un grave incidente stradale in cui era rimasta coinvolta la figlia. Per evitare l’arresto, la signora avrebbe dovuto pagare una somma di denaro ad un suo collaboratore, che si presentava presso l’abitazione al termine della chiamata, ed al quale la vittima consegnava dei preziosi.

Le indagini

Le indagini da parte dei militari lomazzesi, iniziavano lo stesso giorno, ricevendo la
denuncia della povera pensionata ed acquisendo le immagini dei sistemi di
videosorveglianza dove si era verificato il reato, riuscendo così a risalire alla vettura in uso ai malfattori.

Le attività proseguivano con una serie di controlli con l’uso della Banca Dati delle Forze di Polizia, fino ad arrivare ad identificare un giovane, il cui volto corrispondeva alle immagini delle telecamere, poi riconosciuto senza ombra di dubbio anche dalla povera vittima.

Le attività preventive ed investigative proseguiranno con la medesima intensità, al fine di debellare un fenomeno criminale sempre più presente sul nostro territorio.

Potrebbe interessarti

Lite per un cellulare, 73enne prende a coltellate un uomo: arrestato per tentato omicidio

Nel corso del pomeriggio di ieri 18 maggio, giungeva alla Centrale Operativa della Compagnia...

16° Rally della Valle D’Intelvi, la prima giornata tra tempo incerto e acquazzoni

Andrea Spataro e Omar Piras (in copertina foto di Enrico Selva) concludono in testa...

La grande rievocazione storica della Battaglia di San Fermo del 1859

Grande rievocazione storica della Battaglia di San Fermo del 1859 nel pomeriggio di domenica...