Il Como manda ai playoff il Monza! Cremonese in A, Alessandria in C

0
1347

I grigiorossi vincono 2-1 al Sinigaglia e volano in massima serie insieme al Lecce. I brianzoli pagano il ko a Perugia

Monza o Cremonese? Alla vigilia i tifosi erano divisi. Meglio “tifare contro”, molto tra virgolette, per mandare ai playoff i brianzoli oppure provare a vincere e impedire la festa grigiorossa al Sinigaglia? La partita è durata sostanzialmente una cinquantina di minuti, il tempo della doppietta di Di Carmine. I lariani nel primo tempo hanno venduto cara la pelle, sfiorando anche la rete in qualche occasione, ma la differenza tecnica e di motivazioni ha deciso il match. Al 95′ il rigore di Bellemo per il definitivo 1-2, ma già da inizio secondo tempo l’attenzione di tutta Italia è andata al Curi di Perugia, dove il Monza è clamorosamente caduto.

E così la Cremonese ha fatto festa: gioia meritata per la sorpresa del campionato. Delusione cocente per i brianzoli, a cui bastava vincere. Invece no: continua la maledizione Serie A. Il Lecce ha fatto il suo dovere battendo il già retrocesso Pordenone e così saranno i salentini e i grigiorossi a giocare in Serie A l’anno prossimo. Monza addirittura quarto in classifica, superato anche dal Pisa che sarebbe andato in Serie A se il Como avesse fatto risultato. Ai playoff avremo Brescia-Perugia e Ascoli-Benevento, con Pisa e Monza che salteranno il primo turno.

In coda invece l’Alessandria è capitolata nello scontro diretto col Vicenza: piemontesi che tornano subito in C insieme a Crotone e Pordenone, mentre i biancorossi si giocheranno il playout col Cosenza.

Qualche annotazione sulla partita del Sinigaglia. Sarà stata l’ultima sulla panchina del Como per Jack Gattuso? Se ne parlerà nei prossimi giorni, all’arrivo in Italia di Dennis Wise. Leggendo tra le righe delle recenti parole di Ludi la sensazione è che si voglia cambiare, però si vedrà. Intanto è finita una stagione davvero eccellente, merito a tutti i ragazzi e allo staff. La salvezza ottenuta con largo anticipo è stata il nostro scudetto. Guardando al futuro, oggi ha anche esordito Elia Di Giuliomaria, classe 2004. Infine, qualcuno prima o poi ci spiegherà il senso di mettere le barriere in tutto il quartiere attorno al Sinigaglia e poi consentire che centinaia di tifosi della Cremonese si accomodino in tribuna a contatto coi tifosi comaschi.