Good News: architetto comasco crea in Africa villaggi con l’utilizzo della stampa 3D

0
311
L'architetto Joseph di Pasquale alle Nazioni Unite

L’idea rivoluzionaria e geniale è venuta a un architetto comasco, Joseph di Pasquale, che ha pensato di creare delle capanne utilizzando la stampa 3D con un costo bassissimo di produzione. Un progetto all’avanguardia presentato dall’archistar nel palazzo dell’Organizzazione delle Nazioni Uniti a New York in occasione dell’Info Poverty World Conference, un appuntamento globale per cercare di arginare la povertà che dilania i paesi del Centro Africa. Un progetto futuristico che utilizzerà la stampa in 3D in connubio con l’arte artigiana locale per abbattere drasticamente i costi e produrre della capanne in Africa. La proposta innovativa è stata selezionata per la fase finale del concorso Resilient Home Challange della Banca Mondiale. Una bella sfida per l’architetto comasco che punta a realizzare capanne con la tecnologia 3D da donare ai paesi africani attraverso una reta auto generativa di questi villaggi potenzialmente riproducibile all’infinito. Quando si dice una bella notizia tutta made in Como.