Da Como alla Turchia, quattro studenti lariani rappresenteranno l’Italia con una base spaziale

0
1146

QUATTRO STUDENTI DA COMO ALLA TURCHIA, PER RAPPRESENTARE L’ITALIA CON UNA BASE SPAZIALE SUGLI ASTEROIDI

Saranno 4 ragazzi, studenti della International School di Como, a rappresentare l’Italia dal 22 al 25 maggio al FLL (First Lego League) International Open di Izmir, in Turchia, un concorso internazionale rivolto agli innovatori di domani, che sfida i ragazzi a pensare come scienziati ed ingegneri e che dal 1998, anno di avvio del concorso, ha visto la partecipazione di oltre 40.000 team provenienti da 98 Paesi. Quest’anno dall’Italia hanno partecipato oltre 100 squadre.

i giovanissimi studenti comaschi autori del progetto

Il tema della sfida di quest’anno era “INTO ORBIT” (in orbita), e alle squadre è stato richiesto di identificare un problema umano, fisico o sociale che potrebbe insorgere durante l’esplorazione dello spazio.

La squadra della International School di Como – composta da Michelangelo (13), Leonard (14), Tommaso (14) e Leo (13) – ha partecipato con il progetto “INFINITY BOTS”, decidendo di concentrare la propria attenzione sulla risoluzione dei problemi fisici associati con il volo spaziale, creando una base spaziale sugli asteroidi. La funzione di questa base spaziale è di essere sia centro per la ricerca avanzata che stazione di rifornimento per missioni che dovranno andare molto lontano nel sistema solare.

Intanto, il progetto “Infinity Bots” è uno dei tre progetti italiani che si sono aggiudicati anche il riconoscimento “Oltre la Robotica”, selezionati da una commissione giudicatrice composta da giudici FLL, rappresentanti del MIUR, e da un rappresentante dell’Associazione nazionale e Fondazione Rita Levi-Montalcini. La premiazione si terrà il 21 maggio presso la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana a Tor Vergata, a Roma.