Cani e libertà: un bisogno innegabile

0
1914
Ph Unsplash
Un cane libero è un cane felice. Questa è sicuramente una delle tesi che nessuno osa mettere in discussione. I nostri cani, per un lato docili e addomesticati, affondano le radici della loro identità in un animale libero per definizione: il lupo.
La libertà, così come quella di ogni essere vivente, rientra tra i loro bisogni primari e non soddisfare questo bisogno potrebbe tradursi in un grande disagio.
I cani hanno fatto e fanno del loro meglio per adattarsi al nostro stile di vita e alle nostre condizioni, ma la loro essenza è innegabile. Non c’è quindi da stupirsi della necessità del nostro amico a quattro zampe di sperimentare l’indipendenza e la libertà.
Ogni buon proprietario dovrebbe dare al proprio cane questa possibilità. Per il nostro cane la disciplina al guinzaglio e il buon comportamento nei contesti civili sono fondamentali, ma lo è anche la possibilità di dare libero sfogo alla sua natura. Ecco perché è importante, nei giusti momenti e contesti, dare loro questa opportunità.
Anche la libertà è un valore che va appreso. Essere libero non significa dimenticarsi della controparte e muoversi completamente in autonomia. Significa sentire un legame anche senza guinzagli e corde, e sentirsi sicuri anche nell’allontanarsi (certi che poi ci sarà un ritorno).
Ogni cane è un mondo a sé e ogni cane avrà una predisposizione più o meno alta alla “disciplina” senza guinzaglio. Un bravo educatore potrà aiutarvi in questo percorso che, inevitabilmente, gioverà anche a voi. Imparare a conoscere il proprio cane, dargli fiducia, costruire una relazione ogni giorno più forte, sono tutti passi fondamentali per riuscire a vivere a pieno la tanto desiderata (e meritata) libertà.