Volontaria ticinese presso un canile comasco, adotta un cane e lo fa uccidere con l’eutanasia

0
1658

Bruttissimo episodio segnalato dai volontari de Gli Amici del Randagio che gestiscono il canile di Erba e quello di Mariano Comense.

Protagonista della triste vicenda Sturn, sordo e cieco, che finalmente sembrava aver trovato qualcuno che voleva portarlo a casa con sé per accudirlo con l’amore che avrebbe meritato.

I volontari hanno scoperto che la persona che ha scelto di adottarlo ha sottoposto a eutanasia il povero cane colpevole di abbaiare troppo.

La donna, residente in Svizzera, e ad oggi ex volontaria operava nel canile gestito da Gli Amici del Randagio. L’azione decisa dalla donna è ammessa in Svizzera ma perseguibile nel nostro Paese. Il cane è stato sottoposto a eutanasia per problemi di quiete pubblica senza che fosse malato o sofferente.

Avvisiamo tutti che tale S.P. residente in Svizzera, sedicente pseudo educatrice cinofilo, educatrice ed istruttrice…

Pubblicato da Gli Amici Del Randagio su Mercoledì 22 luglio 2020