Volontaria ticinese presso un canile comasco, adotta un cane e lo fa uccidere con l’eutanasia

Pubblicato il

Bruttissimo episodio segnalato dai volontari de Gli Amici del Randagio che gestiscono il canile di Erba e quello di Mariano Comense.

Protagonista della triste vicenda Sturn, sordo e cieco, che finalmente sembrava aver trovato qualcuno che voleva portarlo a casa con sé per accudirlo con l’amore che avrebbe meritato.

I volontari hanno scoperto che la persona che ha scelto di adottarlo ha sottoposto a eutanasia il povero cane colpevole di abbaiare troppo.

La donna, residente in Svizzera, e ad oggi ex volontaria operava nel canile gestito da Gli Amici del Randagio. L’azione decisa dalla donna è ammessa in Svizzera ma perseguibile nel nostro Paese. Il cane è stato sottoposto a eutanasia per problemi di quiete pubblica senza che fosse malato o sofferente.

Avvisiamo tutti che tale S.P. residente in Svizzera, sedicente pseudo educatrice cinofilo, educatrice ed istruttrice…

Pubblicato da Gli Amici Del Randagio su Mercoledì 22 luglio 2020

 

Potrebbe interessarti

Como, spacciavano la droga dell’amore: sequestrati 3 chili di MDPV e 18 mila euro

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Como, ieri sera ha...

Dopo una lite sul lungolago, scappano e vengono inseguiti: denunciati dalla Polizia di Stato

La Polizia di Stato, nella notte appena trascorsa, ha denunciato in stato di libertà...

La protezione civile ha emesso un’allerta su Como per il vento forte

Splende il sole ma da ieri il vento soffia fortissimo su Como e provincia...