Vincono le proteste. Il Comune concede nuovi orari di apertura di docce e bagni pubblici per i senzatetto

0
1400
Ci sono volute settimane di proteste da parte di alcuni gruppi e associazioni nate sul territorio ma alla fine il Comune di Como ha ceduto.
La giunta di Como, guidata dal sindaco Mario Landriscina, ha acconsentito a prolungare l’orario di apertura dei bagni pubblici e delle docce per soddisfare le esigenze dei senzatetto.
In particolare sono stati modificati gli orari dei bagni e delle docce di via Sirtori per agevolarne l’utilizzo da parte di coloro che stazionano a San Francesco.
I buoni doccia sono ritirabili presso Porta Aperta il mercoledì mattina dalle 9 alle 12.
Caritas ha anche ripristinato il servizio di lavanderia, sospeso per Coronavirus, prenotabile il lunedì dalle 10 alle 12.30, il mercoledì dalle 14.30 alle 17.30, il venerdì dalle 10 alle 12.30.
Si sta poi riorganizzando per riaprire a breve anche il Centro diurno di via Giovio, pur con tutte le precauzioni imposte dalle norme Covid.