Varenna

0
13699

Varenna è famosa per il suo pittoresco borgo che si snoda in una serie di viuzze che calano ripide verso il lago di Como. Durante la guerra dei dieci anni Varenna si oppose a Como e si alleò con l’Isola Comacina dalla quale accolse i profughi dopo la sua distruzione. Varenna è sempre stata famosa anche per i suoi marmi bianco-nero, direttamente osservabili nelle numerose chiese collocate sul suo territorio, quali: la chiesa di S.Giorgio, la chiesa di S.Maria delle Grazie e la chiesa di S.Marta. Degne di nota sono anche Villa dei Cipressi, perfetta fusione tra architettura e botanica, e Villa Monastero, circondata da un magnifico giardino che ospita “La clemenza di Tito” ad opera di Giovanni Battista Comolli. Ulteriore motivo di vanto per Varenna è il Castello di Vezio che, da oltre mille anni, è portatore di un patrimonio culturale ineguagliabile, capace di attrarre turisti da ogni parte del mondo. Consigliamo infine una gita a Esino Lario, detto “la perla delle Grigne” per la sua splendida posizione.

Varenna is well known for its picturesque village, composed of many little paths that wind steeply to the lake. During the “10-years war” Varenna fought against Como and allied with the Comacina island, from where welcomed the refugees once the war ended. Varenna is famous for the typical black and white marble, which can be observed in churches like Chiesa di S.Giorgio, Chiesa di S.Maria delle Grazie and chiesa S.Marta. Remarkable are Villa dei cipressi, perfect fusion of architecture and botany, and Villa Monastero, surrounded by a stunning garden which hosts the “Clemenza di Tito”, a work of art by Giovanni Battista Comolli. Badge of honor for Varenna is Castello di Vezio, which is the carrier of a big cultural heritage and attracts tourists from all over the world. We eventually recommend a trip to Esino Lario, called “la perla delle Grigne” for its breathtaking position.

(a cura di Paola Fasana)