Un’orchestra e tre cori per il ricordo di padre Aristide Pirovano a Erba

0
873
monsignor aristide pirovano
Il 3 febbraio un’orchestra e tre cori
per il ricordo di padre Aristide a Erba
Nel 22° anniversario della morte del Vescovo missionario, alle 16.30 il concerto dell’orchestra dell’Accademia Europea di Musica
con i Cori San Nicola di Cernobbio e CDQ, e la partecipazione fuori programma del Coro dell’Istituto San Vincenzo.  
Alle 18.30 la celebrazione eucaristica in suffragio presieduta da monsignor Angelo Pirovano
la locandina dell’evento

Un’orchestra e due cori (più uno…) animeranno l’Elevazione spirituale in musica che domenica 3 febbraio, alle 16.30 nella chiesa prepositurale di Santa Maria Nascente a Erba, avvierà l’evento in memoria di monsignor Aristide Pirovano, che l’Associazione Amici di Monsignor Aristide Pirovano promuove in collaborazione con la Comunità pastorale Sant’Eufemia e con il patrocinio della Città di Erba nel 22° anniversario della scomparsa del Vescovo missionario erbese.

Protagonisti del concerto l’orchestra dell’Accademia Europea di Musica (direttore artistico Stefan Coles) e i Cori San Nicola di Cernobbio e CDQ (direttore Giuseppe Califano).

L’Accademia Europea di Musica di Erba nasce nel 1991, con la finalità di promuovere lo sviluppo di una cultura musicale di livello internazionale. Oltre a organizzare corsi di perfezionamento, master class e concerti tenuti da docenti di fama internazionale, si cura di diffondere la conoscenza della musica con corsi base di strumento e canto, corsi di guida all’ascolto e di storia della musica.

Per favorire l’incontro di persone accomunate dall’amore per la musica, l’Accademia offre la possibilità di partecipare a concerti, manifestazioni e seminari e promuove la carriera artistica e concertistica dei propri allievi organizzando concerti in collaborazione con altre istituzioni in Italia e in Europa. Nel 2016 ha dato vita alla Cooperativa sociale Accademia Europea di Musica: stesso nome, stesso indirizzo, stesse finalità, stessi amici affiancati da qualche nuovo “sostenitore”.

Il Coro San Nicola di Cernobbio è uno storico ensemble attivo soprattutto in ambito sacro. Da ricordare i numerosi concerti con l’Orchestra Sinfonica del Lario diretta dal Maestro Pierangelo Gelmini presso la prestigiosa cornice di Villa Erba, la rassegna “I Maestri di Cappella del Duomo di Como”, la Messa in Sol di Schubert presso la Basilica di San Fedele con l’Orchestra Testori di Milano diretta dal Maestro Giuseppe Califano. Collabora stabilmente con il Coro CDQ

Il Coro CDQ è stato fondato da giovani cantanti lirici professionisti provenienti da diverse istituzioni musicali (Conservatorio di Como e di Milano e Accademie private), con l’integrazione di studenti di canto lirico. Grazie alla cura del lato tecnico e scenico, in questi ultimi anni ha assunto una fisionomia e una preparazione che gli consentono di affrontare con successo di pubblico e di critica il grande repertorio lirico.

Nel suo bagaglio alcune delle opere liriche più famose del repertorio romantico e verista italiano (L’Elisir d’amore, Il Barbiere di Siviglia, Tosca, Madama Butterfly, La Bohème…), ma non va trascurata la sua attività nella musica sacra. Svolge frequentemente il ruolo di “coro aggiunto” a supporto di altre importanti realtà corali, in occasione di opere liriche, concerti di gala e di operetta italiana. Collabora stabilmente con l’Orchestra Vivaldi diretta dal Maestro Lorenzo Passerini per le sue rassegne liriche e con il Coro San Nicola di Cernobbio.

monsignor aristide pirovano

Ecco nel dettaglio i protagonisti del concerto: all’organo Stefano Gorla; voci soliste Claudia Bruno, Piergiorgio Carnini, Sara Dawalibi, Gabriella Ieronimo, Sofia Mancuso, Valentina Molteni, Federica Passoni e Fabio Tridapalli; sopranoIlaria Taroni; baritono Paolo Capelli.

Fuori programma interverrà il Coro dell’Istituto San Vincenzo di Erba, diretto da Matteo Sugan.

Al concerto (la conclusione è prevista intorno alle 18) farà seguito alle 18.30, sempre in Santa Maria Nascente, la celebrazione eucaristica in suffragio di padre Aristide presieduta da monsignor Angelo Pirovano, responsabile della Comunità pastorale Sant’Eufemia.