Una Serie B per 12 milioni. Como, preparati!

0
2555
Tifosi del Palermo

Grande bacino d’utenza e attenzione mediatica al massimo per la prossima Serie B. Al Como serve un mercato importante

Ci mancava solo il Palermo! Già il cast della prossima Serie B era scintillante, per blasone e probabilmente anche per ambizioni. Ora si è aggiunto anche il club siciliano, che tra l’altro sembra addirittura in procinto di essere acquisito dalla stessa proprietà del Manchester City. I rosanero, insieme al Genoa, al Cagliari, al Parma e al Bari, saranno le squadre più prestigiose e più seguite al via della prossima cadetteria.

È facile prevedere un boom mediatico, anche alla luce di un piccolo giochino che ci è piaciuto fare. 19 squadre su 20 sono capoluoghi di provincia: abbiamo sommato gli abitanti di ognuna di quelle province (contando solo metà dei genovesi, per ovvie ragioni di “lanterna”) e abbiamo aggiunto i 20.000 abitanti di Cittadella (quella granata è l’unica squadra a non rappresentare un capoluogo). La somma è impressionante: i vari territori che vivranno la prossima Serie B contano quasi 12 milioni di abitanti. Certo, non tutti sono appassionati di calcio e molti tifano gli squadroni di A. Però il bacino d’utenza è quello. E’ un numero che lascia il tempo che trova, ma rende l’idea.

La parte del leone è per le province di Palermo, Bari e Brescia, che superano il milione. Ma anche Como se la cava, coi suoi 600.000 abitanti mal contati (magari tifassero tutti la squadra della loro città!).

Poi ovviamente i numeri non scendono in campo e questi mesi estivi ci serviranno a capire chi partirà per vincere e chi no. Saranno tante le squadre che ambiranno alla promozione diretta. Parma e Genoa proveranno a fare lo squadrone, probabilmente lo stesso varrà per Pisa, Bari e Cagliari. Il Perugia e l’Ascoli partono da un’ottima base ma la Serie A gli ha scippato la guida tecnica, il Venezia ha preso un allenatore in rampa di lancio come Javorcic, poi ci sono i soliti Benevento, Frosinone e Brescia, la Ternana ha già dimostrato di poter spendere tanto, Modena e Palermo non potranno essere delle neopromosse qualunque.

Quindi per il Como non sarà facile dare l’assalto alla zona playoff, anzi. Avrà il vantaggio di non dover partire con un nuovo allenatore e anche diversi elementi della rosa verranno confermati. Però è evidente che servirà un mercato molto importante, sì a livello economico ma soprattutto azzeccando gli acquisti giusti. Come ben sappiamo, tutto ruota attorno al discorso stadio. A proposito, rispetto all’articolo che avevamo scritto qualche tempo fa si è aggiunto il Palermo. Una tifoseria da nulla… Comune, Questura e istituzioni varie si preparino. Le navette per i tifosi ospiti già annunciate sono un gran passo avanti, anche se le dovrà pagare la società. Ma molto altro resta da fare.