La tragedia ieri, giovedì 27 ottobre nel pomeriggio. Antonio Mila, brigadiere, ha sparato e ucciso nella Caserma di Asso il comandante Doriano Fuceri. Poi è partita la lunga trattativa ma l’uomo si è arreso solo questa mattina, prima dell’alba, in seguito a un blitz. Hanno fatto irruzione e solo allora hanno potuto avvicinarsi e constatare il decesso del Comandante Doriani. Come riportato da Ansa sarebbe rimasto ferito, colpito a un ginocchio, anche un altro carabiniere del Gruppo di Intervento Speciale (Gis) ma non in modo non grave.

Furceri aveva 57 anni e da 35 era in servizio nell’Arma per la quale ha ricoperto il ruolo di comandante di stazione in diversi Comuni della Lombardia. come Seregno e Merate.
Mila da era da poco tornato in servizio dopo alcuni problemi di salute. Era stato ricoverato all’ospedale San Fermo della Battaglia nel reparto di psichiatria da cui era stato dimesso e giudicato idoneo al servizio.
Non si conoscono ancora le motivazioni dietro il folle gesto.