The Chemical Brothers a Barzio per il Nameless Festival

0
2086

di Fabio Borghetti

The Chemical Bothers: un vero colpaccio è stato messo a segno dagli organizzatori del Nameless Festival (uno dei più importanti Festival Dance nazionali, se non il più importante) che festeggia il 5° anniversario, nella sede delle ultime edizioni, a Barzio (Lc), ridente località della Valsassina, con una anticipazione di lusso.

The Chemical Brothers

 

The Chemical Brothers si esibiranno in un attesissimo dj set, il 1° di giugno, in quella che sarà una gustosa anteprima dellla rassegna vera e propria, una tre giorni di grande musica elettronica tutta da ballare dal 2 al 4 giugno

Infoline: +39.392.027.7000
Email: info@namelessmusicfestival.com

Sono previste diverse tipologie di ingressi con possibilità di abbonamento all’intero programma della manifestazione che sta definendo la line up definitiva in questi giorni. L’area del Festival è quella già rodata della Sagra delle Sagre, in via Fornace Merlo

uno scatto da una delle scorse edizioni del Nameless Festival

 

Tra gli artisti confermati, oltre a questa straordinaria sorpresa dei Chemical Bothers, ci sono tre nomi di prima grandezza della scena internazionale come Zedd, Axwell, Ingrosso e molti altri

il mitico logo dei Chemical Brothers

 

Il duo, tra le star indiscusse della musica elettronica, composto da Tom Rowlands e Ed Simons, è davvero di quelli da far tremare i polsi agli appassionati ed è destinato a richiamare a Barzio gente da tutta Italia e anche dall’estero, inclusi i fan lariani del genere che non si lasceranno sfuggire questa ghiotta occasione.

I Chemical Brothers, Assieme a Prodigy, Fatboy Slim, Crystal Method e poche altre realtà, furono pionieri del big beat e divennero famosi per i loro live-set di alta qualità, corredati da proiezioni visual di eccezionale resa spettacolare.

Rowlands e Simons si conobbero all’Università di Manchester. I due membri cominciarono a lavorare come DJ in un club chiamato Naked Under Leather (posto nel retro di un pub) nel 1992. Il duo proponeva musica techno, house e hip hop.

Rowlands e Simons decisero di chiamarsi The Dust Brothers, in relazione ai già noti Dust Brothers, famosi per aver collaborato con i Beastie Boys. In seguito, però, nel 1995, furono costretti a cambiare nome in “Chemical Brothers” a causa della loro crescente fama e delle minacce di azioni legali dai reali Dust Brothers. Dopo qualche tempo, non trovando più pezzi hip hop strumentali da utilizzare nei loro DJ set, decisero di creane di propri.

Dal 1995 al 2011 hanno pubblicato otto album di inediti e numerosi singoli di successo capaci di fare tendenza come pochissimi altri

Dopo diversi anni di assenza, il gruppo è tornato nelle radio nel 2015 con Go, brano musicale che ha anticipato l’uscita del disco Born in the Echoes e che ha ottenuto un buon riscontro commerciale e radiofonico.

la copertina del più recente album dei Chemical Brothers