Ieri 23 gennaio e oggi 24 sono stati due giorni davvero impegnativi per i vigili del fuoco di Como e provincia, sempre presenti e pronti ad intervenire in ogni tipo di situazione.

Ieri 23 gennaio intervento di soccorso tecnico urgente alle 9.45 in Villa Guardia in via delle Rimembranze per incendio contatore provvisorio a servizio di un cantiere. Fortunatamente non si segnalano feriti.

I vigili del fuoco sono poi anche accorsi a Barni in via la Madonnina intorno alle 14 quando un’auto, per cause ancora da stabilire, ha preso fuoco. Il conducente è stato portato all’ospedale Niguarda di Milano con l’elisoccorso.

Tetto in fiamme e Silos esploso

Sempre nella giornata di ieri intervento di cinque squadre dei vigili del fuoco a Carate Urio, in prossimità della Regina, per domare l’incendio a un tetto di un’abitazione. L’operazione è durata qualche ora e la strada è rimasta chiusa a senso alternato. Non si sono registrati feriti.

Tetto in fiamme
Tetto in fiamme

Stamattina molto presto un grosso boato ha svegliato molte persone a Soldiate con Cagno. I vigili del fuoco sono intervenuti con urgenza alle ore 3.40 circa per l’esplosione e l’incendio di un macchinario assorbitore a carboni attivi nella ditta Comet (gruppo Tesa) in via Cadorna 27.
Sul posto cinque squadre coordinate dal funzionario tecnico congiuntamente al 118, tecnici Arpa, ATS, Carabinieri. Non si segnalano feriti. In corso le indagini per ricostruire la dinamica.

Silos scoppiato
Silos scoppiato