Super Green Pass, vediamo nel dettaglio cosa cambia

0
707
Green Pass

Il decreto legge varato nella giornata di ieri prevede misure urgenti per contenere l’aumento dei casi da Coranavirus ed evitare che la pandemia dilaghi in tutto il Paese.

Il decreto legge prevede di estendere l’obbligo vaccinale alla terza dose per i sanitari a decorrere dal 15 dicembre prossimo e con esclusione della possibilità di essere adibiti a mansioni diverse.

Fonte Ansa.it

Il Governo ha inoltre stabilito che è consentito l’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dalla seconda. A partire dal 1 dicembre verrà aperta la terza dose agli over 18 con l’intenzione di avviare campagne vaccinali, se autorizzate, per la fascia di età 5-12 anni.

Che cosa s’intende invece con il termine Green Pass Rafforzato?

In primis la sua validità. La durata di validità del Green pass viene così ridotta dal Governo dagli attuali 12 a 9 mesi.

Il suo obbligo viene inoltre esteso agli alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale, servizi di trasporto pubblico locale.

Il Green Pass Rafforzato sarà valido a partire dal 6 dicembre e sarà valido solo per coloro che sono o vaccinati o guariti dal virus. Servirà per accedere ad attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla: gli spettacoli teatrali e gli eventi sportivi, la ristorazione al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche.

La nuova misura varata dal Governo sarà in vigore dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022.

In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del Green pass rafforzato

In zona bianca, però, sarà valido anche il pass ottenuto con il tampone per accedere a ristoranti all’aperto, palestre, piscine e in generale alle attività sportive.

Fonte Ansa.it