Sul Lario il boom delle case vacanze: ora c’è anche il codice anti-abusivi

0
2361

Case-vacanze sul lago, mai così tante, un autentico boom. Lo confermano anche i vertici della Confcommercio di Como e pure la Camera di Commercio. Le case-vacanze sul territorio lariano stanno catturando migliaia di turisti, stranieri in particolare. Tante e non sempre sotto controllo per le offerte che offrono anche con il servizio online. Ed ecco che per dare una regola precisa a tutti la Regione ha diramato proprio di recente il “Codice identificativo”, una sorta di “targa” per questo appartamento, da mettere sempre in evidenza per ogni tipo di prenotazione. Per evitare che qualcuno possa non rispettare le regole e pagare le tasse. I comuni, in questo caso, potranno monitorare costantemente le proposte e la loro regolarità sul mercato.

Ampia soddisfazione da parte del direttore di Confcommercio Como Graziano Monetti: “L’introduzione del Codice identificativo rappresenta un ulteriore punto di forza per contrastare l’abusivismo e agevolare i Comuni nei controlli degli annunci, online e offline, di turismo in appartamento”.