Studio contro le mutilazioni femminili guidato da una ricercatrice comasca

0
1502

Lucia Corno è la ricercatrice comasca capofila dello studio contro le mutilazioni femminili. La ricercatrice, docente di Economia all’Università Cattolica di Milano, ha ricevuto il prestigioso finanziamento “Erc starting grant”. Si tratta di un finanziamento di un milione e quattrocentomila euro da parte del Consiglio europeo della ricerca per condurre un progetto innovativo sul tema della mutilazione femminile. Il progetto è intitolato“Harmful traditions, women empowerment and development” (tradizioni dannose, emancipazione femminile e sviluppo).