Stop al sushi in dogana da Como per evitare assembramenti. L’intervento della dogana italiana

Pubblicato il

Una storia strana che merita di essere raccontata legata a uno dei piatti più gettonati degli ultimi anni, l’immancabile sushi.

Tanto amato da creare dei veri e propri assembramenti in prossimità della dogana di Como-Chiasso soprattutto durante i fine settimana. Il motivo è che alcuni ticinesi aspettavano, in orari prestabiliti, il sushi d’asporto proprio in prossimità della dogana da un noto ristorante giapponese comasco, che arrivava con le consegne nel punto prestabilito.

Un fatto riportato anche dal Corriere del Ticino e che ha dovuto far intervenire direttamente la dogana italiana.

«Abiti nella zona di Chiasso, Balerna, Mendrisio, Lugano? Se non puoi venire da noi, veniamo noi da te in dogana». Questa la strana promozione lanciata da un noto ristorante giapponese di Como, colpevole di aver creato non pochi assembramenti nei pressi della dogana negli orari stabiliti dal ristorante, ossia alle 13.15 e alle 20.15.

Per evitare simili assembramenti culinari è dovuti intervenire il direttore delle dogane di Como, che ha bloccato definitivamente l’asporto del sushi proveniente da Como oltre confine.

 

Potrebbe interessarti

Frana a Argegno per il maltempo: senso alternato sulla SP15

Violento maltempo nel Comasco che non da tregua. La Protezione Civile ha emesso una...

Nuova doppia allerta nel Comasco: arrivano i temporali forti e grandine

Il maltempo non lascia tregua. La Potezione Civile ha emesso una nuova doppia allerta...

La galleria dei sensi: esperienze immersive e multisensoriali vicino a Como

Fox Town è un luogo molto frequentato anche dai comaschi grazie alla vicinanza del...