Soldi dai clienti delle prostitute per evitare la multa a casa: vigili incastrati e in cella

0
279

Adesso sono loro a doversi difendere da questa antipatica accusa. Loro avrebbero sostenuto di aver agito per "bontà" nei confronti degli uomini sorpresi a contattare prestazioni sessuali.

Adesso sono loro a doversi difendere. Da una poco piacevole cella del carcere del Bassone di Como: avere preso soldi – poche decine di euro – dai clienti sorpresi a parlare con le prostitute sulla LOmazzo – Bizzarone e, dunque, in multa secondo le direttive sindacali della zona. Avrebbero prospettato loro di chiudere un occhio – secondo l’accusa -…

Fonte : CiaoComo.it