Smog a Como, da domani scattano i divieti

0
1836

L’aria a Como è diventata irrespirabile per i livelli di smog arrivati ormai alle stelle. Da domani entreranno in vigore le misure di primo livello per il migliorare la qualità dell’aria. Le misure in vigore seguono il Protocollo di collaborazione promosso da Regione Lombardia e ANCI, con Arpa, Città Metropolitana e i principali Comuni capoluogo tra cui Como.

Non potranno più circolare moto e motorini Euro 0, gli Euro 1 possono circolare solo dalle 7,30 alle 19,30 fino al 31 marzo. Non potranno più circolare gli autobus del trasporto pubblico locale di categoria M3 e di classe Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel.

Da domani si attiveranno le prime misure per contrastare lo smog dato il valore medio di pm10 rilevato dalle centraline dell’Arpa in provincia supera la soglia dei 50 microgrammi su metro cubo d’aria per quattro giorni consecutivi.

Una seconda fase scatterà se per 10 giorni consecutivi il PM10 medio rilevato dalle centraline in provincia avrà superato il limite giornaliero di 50 microgrammi su metro cubo d’aria.

Per tutti coloro che non rispetteranno i limiti le sanzioni vanno da 87 euro fino a 345 euro.