Scuole, ingresso scaglionato dopo le Feste con corse aggiuntive per il trasporto pubblico

0
2160
Ph Unsplash

Certo il 6 gennaio non è ancora arrivato ma è giunto il momento di tornare a parlare delle scuole. In vista della ripartenza entreranno in funzione circa 75 corse aggiuntive del trasporto pubblico, che cercheranno di soddisfare il fabbisogno degli studenti delle scuole superiori del territorio.

L’affollamento dei mezzi pubblici è sempre stato uno snodo da risolvere, nel primo come nel secondo lockdown, per limitare i contagi legati all’emergenza sanitaria.

Alla fine i tavoli istituzionali competenti facenti capo alla Prefettura di Como hanno optato per l’incremento delle corse come valida soluzioni.

Il provveditore agli studi di Como, Marco Fassino, tramite un comunicato ufficiale ha optato per consentire agli studenti di Como un ritorno a scuola con turnazione degli ingressi in entrata e in uscita dal lunedì al venerdì con orari scaglionati dalle 8 alle 10 del mattino e le uscite comprese tra le 13 e le 15. Il fine ultimo della decisione è quello di evitare assembramenti per un ritorno nelle aule in sicurezza.

Le corse dei bus aggiuntivi, urbani e extraurbani, dovranno viaggiare con la metà dei posti occupati, ossia con una capienza del 50%. Per quanto riguarda le 75 corse aggiuntive riguarderanno sia le linee urbane che quelle extraurbane.