La Sardegna contro il sindaco di Como: cosa è successo

Pubblicato il

La Sardegna, in particolare gli abitanti della Barbagia, sono insorti contro Alessandro Rapinese il neo eletto sindaco di Como. Il motivo? Una sua dichiarazione sui clandestini. Procediamo con ordine. Sabato notte la città di Como viene scossa da un tragico evento: una donna di 58 anni, una senza tetto, è stata violentata intorno a mezzanotte e mezza in piazza Vittoria. Il colpevole, un pakistano clandestino irregolare sul territorio, è stato arrestato. Alessandro Rapinese si è espresso su quanto accaduto e ha detto che “i clandestini andrebbero mandati in Barbagia”. La Barbagia è appunto una zona della Sardegna. Da qui è scoppiato un putiferio, partito dai social. Oggi è su tutte le pagine dei quotidiani nazionali.

La polemica per una frase sulla Barbagia

La reazione della Sardegna, come riporta anche il Corriere della Sera, non è tardata ad arrivare. “La zona deserta è la sua testa, non la Barbagia”. Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia ha commentato le affermazioni del sindaco di Como.

Sui social le cose sono ancora peggio e sono centinaia i commenti da parte di vari utenti verso il sindaco. Per fare un esempio, questo un post sulla pagina L’Eco di Barbagia: “È stato sufficiente, fare un salto sul sito del comune che amministra e vedere il proprio “curriculum”: un esempio tangibile del basso grado di cultura che lo contraddistingua.

A farmi più schifo è il fatto che la nostra Barbagia venga tirata in ballo per pure questioni elettorali, come se fosse una pattumiera.
Una pattumiera dove ci starebbe bene chi la offende senza conoscerla minimamente e senza conoscere l’ospitalità della nostra gente.
Mi meraviglio anche di chi questo articolo lo ha scritto: mi fate schifo!
E ci avete stancato con le vostre visioni stereotipate sulla Sardegna.
Che è più evoluta dei vostri cervelli menteccati”. Parole pesanti, insomma.

 

Rapinese in realtà si è subito spiegato e scusato: “La Barbagia è la prima zona sotto abitata che mi è venuta in mente ma non ce l’ho assolutamente con la Sardegna che è una terra che conosco e amo. Ho anche moltissimi amici sardi”. Ma si sa, ogni parlola specie d’estate è buona per buttarla in bagarre…

 

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...