RoadJob entra nelle scuole superiori con il workshop “Cittadinanza digitale”

0
312
Road Job

Oggi martedì 1° giugno è in calendario l’appuntamento di “Cittadinanza digitale”, il nuovo percorso di orientamento formativo rivolto ai giovani studenti, sviluppato da RoadJob, associazione non-profit che promuove i percorsi formativi e lavorativi in ambito tecnico e scientifico, attiva sui territori di Como, Lecco e Monza-Brianza.

Per muoversi con successo nel mercato del lavoro e all’interno di contesti organizzativi strutturati, come ad esempio quello aziendale, diventa fondamentale la capacità di conoscere e utilizzare consapevolmente gli strumenti digitali e i mezzi di comunicazione virtuali. L’iniziativa è una risposta alle linee guida del MIUR, che richiede di costruire competenze digitali: “Esercitare i principi della cittadinanza digitale, con competenza e coerenza rispetto al sistema integrato di valori che regolano la vita democratica”. Una comunicazione corretta e un utilizzo degli strumenti digitali efficaci trova sicuramente applicazione anche nel mondo del lavoro che gli studenti dovranno affrontare.

In questa ottica, il nuovo format “Cittadinanza digitale” è stato attivato per la prima volta per 120 studenti delle classi terze, quarte e quinte di meccanica e meccatronica dell’Istituto d’Istruzione Superiore Leonardo Da Vinci di Carate Brianza (Monza Brianza). 

“Con RoadJob è nato un progetto in grado di coniugare competenze di diversi ambiti. Per gli studenti è stato motivante confrontarsi con un tutor esterno che ha lavorato in sinergia con il team dei docenti alla ricerca di iniziative di loro interesse – afferma la docente Marta GrimaldiNella preparazione degli elaborati, gli studenti hanno lavorato sulla capacità di team working, sintesi, espressione e approfondimento, cercando di contestualizzare storicamente, economicamente e socialmente i singoli percorsi scelti. La presentazione dei lavori alla commissione di esperti esterni e lo scambio di osservazioni tra studenti, docenti ed esperti è stato un momento di arricchimento reciproco ed emozionante per i ragazzi.”

Dopo il successo di questo intervento sperimentale, che si conclude oggi 1° giugno, il prossimo autunno verrà esteso alle altre scuole che aderiscono alla non-profit RoadJob.

I workshop della durata di quattro ore si sono svolti in modalità digitale alla presenza di un tutor. Ai ragazzi sono state proposte alcune case history legate alle tematiche di approfondimento identificate per il percorso, dall’alfabetizzazione su informazioni e dati, alla sicurezza e data protection, fino alla gestione delle informazioni e dei contenuti digitali e interazione attraverso le tecnologie digitali. Obiettivo degli incontri è stata l’elaborazione di una soluzione condivisa da presentare ad un panel di referenti e manager aziendali.

Con l’innovativo percorso ideato da RoadJob si è attivato un utile confronto con le giovani generazioni. “Attraverso il dialogo con i ragazzi, sono emersi quali sono i reali interessi lavorativi dei giovani – ha dichiarato Raffaella Vaccari HR di Agrati Group Spa (Veduggio – Monza Brianza) – e sono certa che il confronto con dei professionisti sia stato sicuramente un vantaggio. Credo molto in questi progetti di scambio scuola-aziende che stimolano gli studenti, con l’aiuto dei docenti, a mettersi sempre in gioco.”

“Si tratta di un’ottima opportunità per i ragazzi per iniziare a ragionare su quello che è il mondo del lavoro e delle aziende – ha sottolineato Paolo Cavallotti, responsabile comunicazione di Technoprobe Spa (Cernusco Lombardone – Lecco) – cercando di costruire una propria visione critica e ragionata, componente fondamentale in età adolescenziale.”

Le 11 scuole partner: ENAIP (22 sedi in tutte le province lombarde); Aldo Moro (Monza Brianza); ENFAPI (3 sedi in provincia di Como: Lurate Caccivio, Erba e Menaggio); Istituto d’Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” (Monza Brianza); ASLAM (una sede in provincia di Milano, due in provincia di Varese, una in provincia di Monza Brianza e una a Milano); Consorzio Desio Brianza (7 sedi in provincia di Monza Brianza); Istituto P.A. Fiocchi (Lecco); Istituto d’Istruzione Superiore “A. Badoni” (Lecco); Istituto Superiore “Starting Work” (Como); Istituto Tecnico Industriale Statale “Magistri Cumacini” (Como); ISIS Romagnosi (Erba).

Chi è RoadJob

RoadJob è una non profit nata nel 2018 dall’iniziativa di aziende e di scuole dei territori di Como, di Lecco e della Brianza monzese che, confrontandosi con il calo di iscrizioni nei percorsi formativi tecnici e la difficoltà a reperire personale tecnico adeguatamente formato, hanno deciso di mettere a fattore comune esperienze, competenze e best practices al fine di contrastare più efficacemente il disallineamento tra le scelte formative e professionali e le effettive opportunità lavorative. Road Job intende perseguire una finalità allo stesso tempo sociale e culturale: la valorizzazione reciproca del tessuto sociale e del patrimonio industriale che caratterizza i distretti, favorendo una relazione tra stakeholders e interested parties basata sullo scambio e sulla condivisione, che inneschi un ciclo virtuoso con ricadute positive per tutti i soggetti coinvolti.

www.roadjob.it