Riva 1920: dopo le Olimpiadi ecco l’anteprima del Salone del Mobile

0
1078

Dopo aver portato alcune sue creazioni a Casa Italia alle Olimpiadi in Corea del Sud, Riva 1920 di Cantù si prepara alla 57° Edizione del Salone del Mobile con una serie di nuovi prodotti capaci di esprimere al massimo tutte le anime del legno attraverso forme inedite e finiture esclusive. Tra i nuovi pezzi in anteprima la credenza Iron design Giovanna Azzarello declinata nella versione Low e High, entrambe contraddistinte da un raffinato gioco di venature, la panca Eye in cedro massello design Giuliano e Gabriele Cappelletti, la libreria Biblio disegnata da Michele De Lucchi dotata di vani a giorno e cassetti e due sgabelli Ellisse design Alessia Galimberti e Sergio Bizzarro realizzato in legno di cedro profumato e Tak design Michele Tavano contraddistinto da moduli in legno e poggiapiedi. L’azienda brianzola è una assoluta eccellenza in questo settore, tra le più innovative per forme e proposte sul mercato

 

Tra le novità che verranno presentate ci saranno svariati modelli di tavoli disegnati da illustri designers tra i quali Patricia Urquiola e Fabio Novembre ed un mobile armadio ispirato al burattino Pinocchio disegnato da Lucio Boscardin. Per celebrare Eurocucina, l’azienda presenta GranGusto cucina semiprofessionale oversize disegnata da Marc Sadler e frutto della collaborazione con Cosentino, ha come polo d’attrazione un’isola centrale realizzata con una lastra di legno autoportante a sbalzo su un piede di acciaio.

 

Continua in maniera proficua anche la collaborazione con Automobili Lamborghini e Karim Rashid firma 2 nuove credenze per la collezione Authentic Living, una concepita per la zona living l’altra per l’ufficio.