Rischio per quasi 8.000 frontalieri comaschi: c’è l’autovelox dopo la dogana…

0
1383

Un nuovo problema per i frontalieri comaschi: ora spunta un altro autovelox sulla strada di chi ogni giorno va in Svizzera per lavoro, subito dopo la dogana di Gandria. Questa settimana ha fatto il suo debutto ufficiale uno dei due apparecchi semi-stazionari in dotazione alla polizia cantonale. Sono circa 8.000 i frontalieri che ogni giorno percorrono questa arteria per dirigersi verso il luganese. E le proteste fioccano in questi giorni

Anche perchè questo autovelox – del peso di oltre 600 chili e dalle linee un pò goffe per chi lo ha visto – è stato tarato a 50 chilometri orari. Pesanti le sanzioni: a 72 all’ora, tanto per citare un esempio comparso sui social in questi giorni,  la multa tocca quota 600 franchi, con il rischio anche di conseguenze sulla patente. E per i frontalieri del lago un nuovo incubo ed un rischio concreto per il portafoglio.