Piazza Cavour, Tempio Voltiano, diga foranea, via Luini, via Vittorio Emanuele II, piazza Matteotti, piazza De Gasperi. A breve piazza Duomo

È stata attivata dal Comune di Como la ricezione Wi-Fi libera in otto punti della convalle: piazza Cavour, Tempio Voltiano, diga foranea, via Luini angolo via Rusconi, via Vittorio Emanuele II angolo via Indipendenza, piazza Duomo, piazza Matteotti, piazza De Gasperi. Attraverso il proprio portatile o cellulare, gli utenti iscritti potranno navigare gratuitamente.

Ad oggi tutti i punti sono già attivi, tranne quello di piazza Duomo dove i tecnici – il Comune si è appoggiato ad una società esterna – stanno ultimando gli interventi con la previsione di completare entro pochi giorni. “Si tratta di un progetto sperimentale – spiega Lorenzo Spallino, assessore all’Informatizzazione di Palazzo Cernezzi – che va letto nell’ottica di un avvicinamento del Comune ai cittadini e di un ampliamento dei servizi offerti a cittadini e turisti. Come per Twitter e MiApplico, in autunno trarremo le somme di queste iniziative e valuteremo come e dove investire risorse e sviluppare progettualità. Certamente, insieme al servizio di newsletter che ci apprestiamo a lanciare, si tratta di una rivoluzione rispetto al passato. Le nuove tecnologie non lasciano spazio a scuse: possiamo e dobbiamo investire nella crescita dell’amministrazione e nel dialogo con la città. Rivendico con orgoglio il fatto che si tratta di progetti nati e sviluppati all’interno del Comune di Como, cui non mancano professionalità e idee”. “Il progetto utilizza la tecnologia cellulare Vodafone – spiega l’ingegner Giovanni Fazio, dirigente del settore Sistemi Informativi, responsabile dell’iniziativa – In questo modo il punto di accesso Wi-Fi è indipendente dalla fibra o dai cavi in rame”. In uno degli otto punti indicati (la prossima settimana verranno posizionati anche i cartelli) l’utente, attivata sul proprio dispositivo la ricezione Wi-Fi, potrà connettersi alla rete Comune-di-Como, aprire il proprio browser preferito e seguire le istruzioni per registrarsi. La procedura comporta l’inserimento del proprio numero di cellulare, al quale verrà recapitata via sms la password. Le credenziali d’accesso hanno una durata di sette giorni. Per i turisti, o in generale per chiunque abbia una Sim con numero non nazionale, la procedura prevede, invece, un’identificazione presso gli alberghi che aderiscono all’iniziativa oppure presso gli Info-Point del Comune di Como con registrazione su apposito modulario e il rilascio di una Card. Su tale Card saranno indicati il nome dell’utente e la password da inserire.

Per informazioni:
wififree@comune.como.it