Regione Lombardia, un sottosegretario comasco e nessun assessore

0
1310

Chi sperava di avere un nuovo assessore, dopo l’ultima parentesi con Giorgio Pozzi 13 anni fa, è rimasto ancora deluso. Il territorio comasco non ha ancora nessuna rappresentanza che conta all’interno della nuova giunta regionale che oggi si è presentata ufficialmente a Milano: niente assessori, ma un sottosegretario, come nell’ultima legislatura. Prima c’era Alessandro Fermi (ora destinato a ricoprire il ruolo di presidente del consiglio regionale), ora Fabrizio Turba, segretario provinciale della Lega, nominato dal Governatore Fontana (foto sotto) con compiti di relazione con lo stesso consiglio.

 

 

La prima seduta del consiglio regionale della Lombardia – ad un mese esatto dalle elezioni – è in programma per giovedì 5 aprile al Pirellone. Insediamento ufficiale e giuramento di Fontana e dei suoi 16 assessori. Al loro fianco ci saranno anche i sottosegretari: oltre al comasco Turba anche l’ex canoista Antonio Rossi, lecchese, delegati ai grandi eventi di sport del territorio.

Gli altri consiglieri comaschi eletti in questa legislatura sono Gigliola Spelzini (Lega) ed Alessandro Fermi (Forza Italia), Raffaele Erba (5stelle) ed Angelo Orsenigo (Pd).