Per la prima volta LacMus Festival sbarca sull’Isola Comacina. Atmosfera senza tempo

0
835
LacMus Festival

Lago di Como – Tremezzina

Festival Internazionale di Musica

26 Giugno – 7 Luglio 2019

Per la prima volta LacMus sbarca sull’Isola Comacina
Sabato 29 giugno


Sabato speciale a LacMusper la prima volta l’Isola Comacina accoglierà il pubblico con la sua atmosfera senza tempo per un concerto straordinario in programma alle 18.30. Protagonisti i fiati di Les Vents Français insieme alla LacMus Festival Orchestra diretta da Paolo Bressan che eseguiranno laConcertante KV 297b di Mozart seguita dalla Serenata per archi op. 22di Dvořák.

Biglietti:
Intero (40,00 €)
Ridotto (20,00 €)
Taxi-Boat convenzionato A/R: € 5,00 da acquistare direttamente presso l’imbarco.

Doppio appuntamento con il matinée
e il concerto serale a Villa Carlotta
Domenica 30 giugno

Doppio appuntamento per domenica 30 giugno: alle 11 l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Tremezzina ospiterà una Matinée con il duo Gary Levinson, violino e Baya Kakouberi, pianoforte.
Alle 21 si apriranno i cancelli di Villa Carlotta per un prezioso momento cameristico: Louis Lortie e Les Vents Français si alterneranno in formazioni flessibili per presentare la Sonata per flauto n. 1 op. 13 di Fauré, la Sonata per clarinetto n. 1 op. 120 di Brahms, il Quintetto op. 16 di Beethoven – intriso di reminiscenze dei temi delle opere di Mozart – e il caleidoscopicoSestetto in do maggiore di Poulenc.

Biglietti:
Matinée
Concerto gratuito, senza prenotazione

Les Vents Français e Louis Lortie, ore 21.00
Intero (40,00 €)
Ridotto (20,00 €)

Fino al 31 agosto è possibile visitare la mostra “E’ degli angeli un sorriso, questo lago, il verde, i fior – L’Incanto Musicale del Lago di Como”, allestita al  Museo del Paesaggio del Lago di Como a Villa Mainona di Tremezzo. Curata da Paola Colombo in collaborazione con un ampio pool di enti pubblici e di collezioni private, l’esposizione documenta l’importanza che alcune ville e località ebbero nello scenario culturale otto-novecentesco in quanto importanti salotti musicali. Saranno esposti documenti originali, tra cui spartiti, lettere, autografi, costumi di scena – testimoni di presenze illustri sul Lario, come Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Giuditta Pasta, Maria Taglioni, Tito e Giulio Ricordi, Artur Schnabel.

La mostra, ad ingresso libero, è aperta dal giovedì alla domenica, negli orari 10-12 e 14-18.

LacMus Festival è organizzato dalla libera associazione culturale “Ars Aeterna”, con il sostegno del Comune di Tremezzina e la collaborazione della Cappella Musicale Regina Elisabetta del Belgio.

Per raggiungere il Festival

Per scoprire lo splendido territorio della Tremezzina e come raggiungerlo, visita il sito web tremezzina.mylakecomo.co