Passeggiata creativa “Sulla rotta di Alda Merini”. A Brunate con il Sentiero dei Sogni

0
1591

Da Milano, la città cui la “Poetessa dei Navigli” ha legato la vita, a Brunate, il “Balcone sulle Alpi” dove ebbe origine la sua famiglia

Passeggiata creativa “Sulla rotta di Alda Merini”, domenica 3 novembre 2019

Promossa da “Premio internazionale di letteratura Alda Merini” e associazione Sentiero dei Sogni con il sostegno dei Comuni di Brunate e di Como e la collaborazione della Pro Brunate nell’ambito del “Decennale Alda Merini 2009-2019”

Ritrovo ore 9.45 presso la scultura “Ago, filo e nodo” di Claes Oldenburg e Coosje van Bruggen in piazzale Cadorna, citata da Alda Merini in una poesia.

Ripercorreremo la rotta che compiva Alda con il padre per andare a trovare la nonna Maddalena Baserga a Brunate (raccontata da lei medesima in un’intervista contenuta nel libro “Treno d’autore” (EDUCatt, 2012)

Si prenderà il treno delle 10.43 che arriverà a Como Lago alle 11.44 e si salirà da Como a Brunate in funicolare

Tra le 12.30 e le 13 arriveremo a Brunate dove si pranzerà all’oratorio, nel nucleo storico del paese, accanto alla sede della Società di mutuo soccorso fondata da Giovanni Merini, nonno di Alda, la cui fotografia è tutt’ora esposta assieme all’atto fondativo. Il menu prevede: antipasto, “lasagne Merini”, crostata, vino, acqua e caffè. Anche la ricetta delle “lasagne Merini”, scelte da Luisella Veroli che le preparava per Alda, è contenuta in un libro “Sapori e saperi” a cura di Paola Leonardi e Serena Dinelli.

Dopo pranzo, inaugurazione del Sentiero Alda Merini, con cartelli poetici permanenti, e discesa a Como a piedi (2,5 km circa) attraverso la mulattiera che fece conoscere i nonni della poetessa nel 1884, con letture poetiche e apertura straordinaria della terrazza privata sopra la città di Como, di fronte all’eremo quattrocentesco di San Donato.

Chi dovrà rientrare a Milano potrà prendere il treno alle 17.21 alla stazione di Como Borghi con arrivo previsto a Cadorna alle 18.17.

Conduce Pietro Berra, presidente di giuria del premio Alda Merini Brunate, interviene Luisella Veroli, giurata e biografa di Alda Merini. Letture di Lorena Mantovanelli e Claudia Cantaluppi

I partecipanti sono inviati a procurarsi autonomamente il biglietto del treno, visto che alcuni verranno da Milano e altri da Como.

Gli organizzatori chiedono invece di versare anticipatamente la quota di 20 euro che corrisponde al costo del pranzo più il biglietto della funicolare (sola andata, prevedendo che tutti scendano a piedi dal Sentiero Merini, chi invece per ragioni fisiche o altro volesse ridiscendere in funicolare acquisterà il ritorno autonomamente).

Le modalità di pagamento sono:

– Carta di credito tramite Eventbrite

– Bonifico sul conto corrente dell’associazione Pro Brunate (IBAN IT79Q0569610900000002291X90)

– Contanti presso la Biblioteca di Brunate negli orari di apertura ( Lunedì 15-22.30, Mercoledì 13-19, Giovedì 9-13, 14-19, Sabato 15-19)