Opera Lombardia : I teatri di tradizione svelano una fitta agenda

0
684

OperaLombardia:

cinque Teatri di tradizione (Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Pavia),

tra i più belli del Nord Italia,

uniti per comunicare all’unisono una stagione

con titoli importanti

Guglielmo Tell, La sonnambula, Macbeth, Aida, L’heure espagnole/Gianni Schicchi

 

Un cartellone affrontato e proposto in maniera virtuosa,
un fiore all’occhiello
che fa sistema sul territorio grazie al prezioso sostegno di 
Regione Lombardia e Fondazione Cariplo

 

Concerto di Presentazione
Stagione lirica 2019/2020 OperaLombardia

mercoledì 25 settembre, ore 20.30 
Belvedere, 39° piano – Palazzo Lombardia, Milano

Tante sono le novità in quest’inizio di stagione 2019/2020:  i Teatri del circuito di OperaLombardia, da molti anni uniti in un sistema virtuoso, che premia l’ottimizzazione dei costi e la condivisione di dee, risorse, progetti, palinsesti, presentano il nuovo cartellone con un concerto (a ingresso gratuito, previa prenotazione a operalombardia@regione.lombardia.it), mercoledì 25 settembre, alle ore 20.30, al Belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia, con una selezione di arie tratte da tutti titoli coprodotti dal circuito.

I nuovi allestimenti, pensati per la stagione 2019/2020 sono Guglielmo Tell di Gioachino Rossini (nell’edizione italiana del 1831, con debutto al Teatro Sociale di Como il prossimo 26 settembre), il dittico composto da L’heure espagnole di Maurice Ravel eGianni Schicchi di Giacomo Puccini (con debutto al teatro Grande di Brescia il 27 settembre); La sonnambula di Vincenzo Bellini (con debutto al Teatro Sociale di Como il 24 ottobre), Macbeth di Giuseppe Verdi (con debutto al Teatro Fraschini di Pavia il 25 ottobre), Aida di Giuseppe Verdi (con debutto al Teatro Ponchielli di Cremona il 15 novembre), [nella brochure allegata le locandine complete, i debutti, le date della tournée].

Il concerto sarà preceduto, alle ore 17.00, da un laboratorio, sempre a ingresso gratuito (previa prenotazione aoperalombardia@regione.lombardia.it), per bambini dai 5 ai 12 anni. Sarà anche questa un’anteprima dei progetti di Opera education, quest’anno tutti declinati sulle note di Rigoletto di Giuseppe Verdi: Opera -9 (per le mamme in dolce attesa), Opera baby (da 0 a 36 mesi), Opera kids (da 3 a 6 anni), Opera domani (da 6 a 12 anni), Opera Smart (sino agliunder30).

Si tratta di due importanti appuntamenti, destinati alle famiglie, agli appassionati d’opera, agli amanti del nostro territorio, voluti non solo per sancire una strategia culturale che coinvolge cinque realtà lombarde molto suggestive e attive (la Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo, il Teatro Grande di Brescia, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Ponchielli di Cremona il Teatro Fraschini di Pavia), ma per i quali la Regione Lombardia ha generosamente messo a disposizione logistica, coordinamento, condivisione, per promuovere le stagioni di cinque capoluoghi importanti e sempre più richiesti da un turismo consapevole, che in realtà forgiano, con le loro specifiche competenze, un’unica stagione, solida e artisticamente curata: OperaLombardia.

Per la prima volta dunque una giornata (mercoledì 25 settembre) in cui a Palazzo Lombardia si potranno apprezzare in anteprima celebri arie, dalle opere in cartellone, cantate dagli artisti scritturati nei vari teatri; per la prima volta il circuito ha creato strumenti di comunicazione condivisi: una brochure, impianti pubblicitari, una distribuzione capillare in tutta la Regione.

Si tratta di nuove modalità che vanno ad aggiungersi a quelle già presenti nelle passate stagioni, dalla card OperaLombardia, a una comunicazione congiunta su un sito internet e profili dedicati.

 

Tutte le iniziative avvengono grazie al sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.

Tutte le info al sito http://www.operalombardia.it/