Obbligo mascherina all’aperto: da oggi si potrà farne a meno (in zona bianca e senza assembramenti)

0
498
Ph Unsplash

A partire dalla giornata di oggi, lunedì 28 giugno, non si dovrà più indossare la mascherina all’aperto in zona bianca.

Il ministro delle Salute, Roberto Speranza, ha confermato la decisione presa nei giorni scorsi dal comitato tecnico scientifico.

Proprio dal 28 giugno tutto il Paese entrerà in zona bianca, ossia nel livello di rischio minimo. Gli scienziati sembrano non avere dubbi in merito alla bassissima circolazione del virus quando si sta all’aperto dando perciò parere favorevole alla possibilità di togliere la mascherina.

Quando si può stare senza mascherina?

Chi abita nelle regioni considerate in zona bianca, da oggi, potrà stare all’aperto senza la protezione naso bocca, che ci ha assiduamente accompagnati in questi lunghi mesi legati all’emergenza sanitaria. Gli scienziati del Cts hanno infatti stabilito che si potrà stare senza mascherina all’aperto solo nella zone bianche di minimo rischio.

In quali casi la mascherina va indossata?

La mascherina dovrà continuare ad essere indossata anche all’aperto se ci dovessero essere degli assembramenti. Dovrà continuare ad essere utilizzata sui mezzi pubblici, negli ospedali e nei locali, musei, cinema e teatri, insomma in tutti i luoghi considerati “al chiuso”.

Quando bisogna avere con sé la mascherina?

Sempre, secondo l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza. Rimane infatti in vigore «il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021 che prevede, tra l’altro, l’obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie».