Nuove restrizioni: ecco cosa potrebbe succedere nei prossimi giorni

0
1571
Ph Unsplash

Oggi, 5 gennaio, e domani, il giorno dell’Epifania, tutto il Paese sarà caratterizzato dalla zona rossa con le relative restrizioni per limitare la diffusione dei contagi.

Dopo la zona rossa l’Italia entrerà per due giorni, il 7 e l’8 gennaio, in zona gialla. In questi due giorni è vietato lo spostamento tra regioni. La regola del “coprifuoco” resterà valida dalle 5 alle 22. I bar e i ristoranti potranno rimanere aperti fino alle 18, mentre l’asporto verrà consentito fino alle 22.

Sabato 9 e domenica 10 gennaio l’Italia tornerà a essere in zona arancione con il divieto di lasciare il proprio comune. Sarà consentito spostarsi tra comuni abitati da meno di 5mila persone in un raggio di 30 chilometri senza raggiungere il capoluogo. I bar e ristoranti potranno rimanere aperti solo per asporto e consegna a domicilio fino alle 22. Il “coprifuoco” varrà dalle 22 alle 5 del mattino.

Venerdì 7 gennaio non sarà più valido il “decreto Natale”. Si dovrà attendere fino al 15 gennaio per l’entrata in vigore di un nuovo Dpcm che potrebbe introdurre una novità: in Italia potrebbe arrivare la zona bianca per le regioni in cui versano in uno stato epidemiologico meno preoccupante.