Natale: il periodo perfetto per visitare i Beni Fai in provincia di Como

Pubblicato il

Divulghiamo il comunicato del Fai che invita a visitare i suoi Beni in provincia di Como, da Villa Balbianello a Villa Fogazzaro Roi.

Natale è tornare a casa, ritrovare la propria famiglia, godere del calore e dell’affetto di genitori e amici. È il momento più magico dell’anno, tanto atteso da grandi e piccini: l’occasione più bella per trascorrere insieme giornate di serenità, allegria e pace. Per questo anche nel 2021, nel mese di dicembre, il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano invita a visitare i suoi Beni lombardi “vestiti a festa” e a condividere con le persone più care gioiose ore di svago, partecipando alle tante iniziative che verranno organizzate in occasione delle festività natalizie: visite a tema, degustazioni, concerti, laboratori creativi per adulti e bambini, concerti, esposizioni di presepi e tanto altro.

Due gli appuntamenti da non perdere nei Beni del FAI in provincia di Como. Sabato 4 dicembre, dalle ore 20.30 alle 22.30, Villa del Balbianello a Tremezzina, una delle più scenografiche dimore del Lario, ospiterà La Notte dei Presepi, serata inaugurale dell’esposizione di presepi realizzati dall’Associazione Italiana Amici del Presepe, che rimarranno in mostra fino al 9 gennaio 2022. Dopo la visita della Loggia Durini e dei Musei, sarà possibile ammirare nella Loggia Segrè cinque diorami a tema creati da maestri presepisti della sede di Tremezzina e di altre sedi lombarde, con statue in terracotta, gesso e legno opera dei più grandi figurinai europei dell’arte presepiale. Le vedute raffigurano le scene più caratteristiche legate alla nascita di Cristo: un vero e proprio racconto che inizia con l’Annunciazione ai pastori e prosegue con la Ricerca dell’alloggio, la Natività, l’Adorazione dei Magi e infine il Riposo durante la fuga in Egitto. Alle ore 21.30 si svolgerà il Concerto sotto le stelle con il Coro Pieve d’Isola e alle ore 22 panettone e vin brulé offerti a tutti i visitatori. Biglietti: Adulti 15 €; Bambini (6-18 anni) 5 €; Studenti (19-25 anni) 10 €; Iscritti FAI e Residenti Comune di Tremezzina 5 €.

L’evento, in collaborazione con l’Associazione Italiana Amici del Presepe – sezione Tremezzina, è organizzato grazie al concorso di risorse di Regione Lombardia, nell’ambito del Piano Integrato della Cultura (PIC) “Un Tesoro di territorio”. Con il Patrocinio del Comune di Tremezzina. Villa del Balbianello è Museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Domenica 5 dicembre sarà invece la volta di Aspettando il Natale: Concerto d’archi, visite speciali e brindisi delle feste a Villa Fogazzaro Roi a Oria, Valsolda. Questa intima dimora della borghesia ottocentesca affacciata su un angolo intoccato del Ceresio e tanto amata da Antonio Fogazzaro sarà addobbata in veste natalizia e, fino al 9 gennaio 2022, vedrà l’allestimento nel Salone Siberia di una natività composta da Gesù Bambino, Maria e Giuseppe con un musicante, opera del maestro Giuseppe Ercolano, tra i maggiori esponenti dell’arte presepiale napoletana in stile Settecento, che viene prestata dalla sede di Tremezzina dell’Associazione Italiana Amici del Presepio. Il manufatto, con figure in terracotta, legno e tessuti pregiati che arrivano fino ai 120 centimetri di altezza, è stato esposto nel 2017 a Roma presso la Camera dei Deputati. L’evento prenderà il via con una visita guidata alla scoperta del Bene della durata di un’ora, con partenza alle ore 15.20 e 15.30. A seguire, alle ore 16.30 presso la Chiesa di San Sebastiano si potrà assistere al concerto del trio d’archi “Opera al nero” composto da Vito Gatto (violino), Susanna Tognella (viola) e Chiara Torselli (violoncello), diplomati al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Il programma musicale prevede brani celebri di J. S. Bach, come la Cantata BWV 147 per trio d’archi e le Variazioni Goldberg, oltre a brani tradizionali natalizi trascritti per trio d’archi. Al termine, un momento conviviale alle ore 17.30 a cura della Proloco Valsolda che offrirà ai partecipanti panettone e vin brulè sul piazzale della Chiesa di Oria. Biglietti: Intero € 20; Iscritti FAI e Residenti Valsolda € 10.

I visitatori, inoltre, potranno curiosare nei Negozi di Villa del Balbianello e di Villa Fogazzaro Roi e lasciarsi ispirare per gli acquisti natalizi. Tra le proposte regalo si potranno trovare libri selezionati, un coloratissimo assortimento di oggettistica e prodotti gastronomici realizzati con le materie prime provenienti dai Beni, come le marmellate di agrumi antichi del Giardino della Kolymbethra, l’olio extravergine dagli ulivi secolari della Baia di Ieranto e il sale integrale delle Saline Conti Vecchi. Doni esclusivi, originali e “di valore” perché l’acquisto va a sostegno della missione del FAI per la tutela e la valorizzazione dello straordinario patrimonio d’arte e natura dell’Italia. Gli Iscritti FAI potranno usufruire del 10% di sconto su tutti i prodotti in vendita.

Il calendario degli “Eventi nei Beni FAI 2021” è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Nespresso, azienda che dal 2020 sostiene la Fondazione, di Delicius, che rinnova il sostegno al FAI affiancandosi per la prima volta al progetto, e di Pirelli che conferma per il nono anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI.

Potrebbe interessarti

Maxi controlli dei carabinieri: sequestrati 43 chili di droga a Fino

Proseguono incessanti i controlli dei carabinieri della Compagnia di Cantù e degli Squadroni Carabinieri...

Qual è il miglior ristorante di sushi a Como secondo il Gambero Rosso

Sushi: combinazione perfetta tra le parole “su” (aceto) e “meshi” (riso), arte antica che...

Cade dall’autoscala mentre taglia dei rami: ferito grave un vigile del fuoco

Incidente a Cernobbio oggi 13 giugno in via Monte Grappa. Intorno alle 15 due...