Manlio Rho alla Pinacoteca di Como

0
1205

Fino al 6 febbraio 2022 presso la Pinacoteca Civica di Como sarà possibile visitare la mostra “MANLIO RHO. SINTESI DELL’ASTRATTO. LA PITTURA DI MANLIO RHO E IL SUO ARCHIVIO”

Nell’ambito della mostra “Manlio Rho. Sintesi dell’astratto. La pittura di Manlio Rho e il suo archivio” si terranno due visite guidate il 15 gennaio alle 16 e il 30 gennaio alle 11 (€ 8,00 comprensivo del biglietto d’ingresso. Info e prenotazioni: [email protected] +39 347 8305199) e un laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni “Manlio, acrobata di forme e colori” il 22 gennaio alle 11 (€ 6,00 a bambino, informazioni e prenotazioni: [email protected] +39 031 269869)

Il laboratorio prevede una visita animata esplorativa alla mostra, guidata da due esperte “animattrici”, Cristina Quadrio e Marta Stoppa, con particolare attenzione alla ricostruzione dello studio dell’artista.

La mostra, curata da Elena Di Raddo in collaborazione con Archivio Manlio Rho e con l’allestimento dell’architetto Paolo Brambilla, nasce in occasione del 120 anni dalla nascita dell’artista e si focalizza sul patrimonio dell’Archivio Rho, conservato dalla famiglia dell’artista – in particolare dal figlio Enzo e dal nipote Giovanni – e indaga le peculiarità della pittura astratta di Manlio Rho attraverso alcune opere esemplari con studi e varianti, facendo emergere il “metodo” attraverso il quale giunge a definire l’equilibrio del colore e delle forme presenti nelle sue composizioni. Un metodo basato non solo sulla regola geometrica, ma anche sullo studio dei capolavori del passato, quindi della storia dell’arte, delle ricerche dell’Astrattismo europeo e delle arti applicate, in primo luogo il disegno per la moda.