l’Università dell’Insubria risponde al manifesto nazionale «La Storia è un bene comune»

Pubblicato il

LA STORIA È UN BENE COMUNE: ANCHE L’INSUBRIA RISPONDE ALL’APPELLO PER SALVARLA

Nove docenti del nuovo corso in Storia e storie del mondo contemporaneo hanno firmato il manifesto di Andrea Giardina, Liliana Segre e Andrea Camilleri

lo scrittore Andrea Camilleri, tra gli ideatori del manifesto

Como e Varese, 16 maggio 2019 – Anche l’Università dell’Insubria risponde al manifesto nazionale «La Storia è un bene comune» lanciato dallo storico Andrea Giardina, dalla senatrice a vita Liliana Segre e dallo scrittore Andrea Camilleri. A firmare sono i nove docenti di Storia e storie del mondo contemporaneo: Katia Visconti, Andrea Bellavita, Andrea Candela, Giuseppe Crosa, Fabio Minazzi, Giuseppe Muti, Antonio Maria Orecchia, Ezio Vaccari e Alberto Vianelli.

Nel testo di Giardina, Segre e Camilleri si legge: «La storia è un bene comune. La sua conoscenza è un principio di democrazia e di uguaglianza tra i cittadini. È un sapere critico non uniforme, non omogeneo, che rifiuta il conformismo e vive nel dialogo. Lo storico ha le proprie idee politiche ma deve sottoporle alle prove dei documenti e del dibattito, confrontandole con le idee altrui e impegnandosi nella loro diffusione. Ci appelliamo a tutti i cittadini e alle loro rappresentanze politiche e istituzionali per la difesa e il progresso della ricerca storica in un momento di grave pericolo per la sopravvivenza stessa della conoscenza critica del passato e delle esperienze che la storia fornisce al presente e al futuro del nostro Paese».

Giardina, Camilleri, Segre

I nove docenti dell’Insubria dichiarano di «essere in perfetta sintonia con il testo e di ritrovarvi le ragioni che hanno portato il nostro ateneo a istituire il nuovo corso di laurea in Storia e storie, che ha un carattere fortemente innovativo e multidisciplinare e ha affiancato il sapere umanistico allo studio delle forme di espressione e di racconto. Per vivere in modo consapevole il proprio ruolo nel mondo contemporaneo è necessario conoscerne la Storia, allenare un pensiero critico e dominare le regole della rappresentazione, della narrazione e della riflessione».

Potrebbe interessarti

Incendio in una casa a Mariano Comense: un ferito grave

Sei mezzi dei vigili del fuoco del comando di Como e del comando di...

Incidente in volo, la vela della tuta alare non si apre: morto Alessandro Fiorito

L'incidente questa mattina mercoledì 21 febbraio nel lecchese, nella zona dei Piani dei Resinelli...

Incendio nella casa di riposo di Como sulla statale per Lecco

Grande spavento ieri sera 20 febbraio per un incendio scoppiato nella Rsa di Como...