L’oro di Como nascosto in via Diaz: le monete sono molte di più del previsto

0
1500

257 quelle già fotografate e catalogate. Ma il loro numero è destinato ad aumentare. Un “oro di Como”, dunque, sempre più ricco e bello quello che è saltato fuori – esattamente una settimana fa – dagli scavi di via Diaz a Como.

Lo spiega e lo conferma il soprintendente ai beni archeologici Luca Rinaldi, da cui dipende lo studio dei reperti: il numero di monete complessive potrebbe superare le 400 unità. Non quindi le 300 ipotizzate in un primo momento. Confermato che nell’anfora saltata fuori in questi giorni ci sono anche gioielli ed un lingotto d’oro. Forse era un deposito di beni prezioni di molti abitanti dell’epoca romana qui in città.