Lo sapevi che se non sai l’inglese e sei poco qualificato non potrai più lavorare a Londra?

0
849

Se fai parte della generazione che andava a Londra per fare un lavoro modesto magari anche solo per qualche mese e per imparare l’inglese ti sorprenderà leggere questo articolo. Secondo le nuove linee guide dettate dal premier britannico Boris Johnson e a seguito della Brexit ci saranno misure sull’immigrazione molto più restrittive e molto simili a quelle australiane.

Per prima cosa i confini del Regno Unito non saranno più accessibili ai lavoratori che non parlano l’inglese, la lingua di Sua Maestà, e che sono poco qualificati.

Si tratta di un nuovo sistema a punti diviso in due parti: l’aspirante lavoratore nel Regno Unito dovrà per prima cosa conoscere l’inglese e dopodiché presentare un’offerta di lavoro di uno “sponsor” britannico.

In base alle offerte di lavoro e ai salari si riceverà dei punti da 0 a 20 punti. Inoltre riceveranno più punti chi ha un dottorato di ricerca soprattutto in materie scientifiche. Serviranno un totale di 70 punti per poter lavorare nel Regno Unito.

Un sistema che garantirà l’accesso solo alle persone più preparate e qualificate escludendo a priori tutte le altre. Le prime regole del post Brexit iniziano a farsi sentire.