Lecco

0
13486

Lecco è una città abitata già in età preistorica, divenne poi villaggio fortificato, municipio romano, importante borgo nel MedioEvo, libero Comune nel XII secolo, per poi passare sotto il controllo dei Della Torre e dei Visconti. E’ proverbiale la laboriosità dei lecchesi e la bravura nella lavorazione dei bozzoli e nella filatura della seta. Il figlio più illustre di Lecco è Antonio Stoppani (1824-1891), studioso di scienze naturali e importante presbitero italiano, ma la fama di Lecco è legata ad Alessandro Manzoni che da giovane vi abitò ed ebbe ispirazione per la stesura del suo celebre romanzo: i Promessi Sposi.A tal proposito non possiamo non citare il castello dell’innominato, un complesso fortificato appartenuto a Bernardino Visconti, colui che secondo la tradizione ispirò la creazione del tenebroso protagonista dello scritto di Manzoni. Dalla base del castello, di cui oggi sono visitabili i resti, si può godere di un ottima vista sul lago e approfittare per intraprendere una piacevole camminata.
Passeggiando nel centro storico ci si imbatte in chiese, piazze e monumenti dall’indiscussa bellezza. Tra questi: la basilica di S. Nicolò, piazza XX settembre e l’immancabile monumento in onore di Alessandro Manzoni, inaugurato l’11 ottobre 1861 su volontà dell’abate Antonio Stoppani.

Lecco is an inhabited city since the prehistoric age, then became a fortified village, then  an important village in the middle age, free city in the XII century and finally under the power of Della torre and Visconti families. The inhabitants are known for their laboriousness and their skills in the silk spinning. Antonio Stoppani (1824-1891) is a representative citizen for sure but the real fame came with Alessandro Manzoni and its iconic novel I promessi sposi (The Betrothed). We can’t miss to mention the real Innominato castle, ancient fortress once belonged to Bernardino Visconti, the real men who inspired Manzoni for the Innominato character. From this castle you can both enjoy the view or undertake a relaxing walk.
Visiting the city center you’ll bump into amazing churches, squares and statues like the S.Nicolò basilica, XX settembre square or the monument in honor of Alessandro Manzoni, raised  in 1861 at the behest of Antonio Stoppani.

(a cura di Paola Fasana)