Un Čechov in chiave grottesca per le Nina’s Drag Queens al Sociale

0
2252

LE NINA’S DRAG QUEENS METTONO IN SCENA UN CHECOV GROTTESCO, MELODRAMMATICO E LEGGERO stasera, 1 aprile , al Teatro Sociale di Como

le nina’s drag queens in scena

 

Il giardino dei ciliegi di Anton Cechov è una piccola saga familiare, stagliata sullo sfondo di un’epoca di grande cambiamento. Aspettando un unico avvenimento – la vendita del giardino – i personaggi si dibattono in situazioni apparentemente futili: amori inseguiti e non corrisposti, feste senza invitati, passeggiate tra i ciliegi.

In Il giardino delle ciliegie, le Nina’s Drag Queens portano in scena al Teatro Sociale di Como sabato 1 aprile alle ore 20.30 sei donne che attendono la fine del mondo che hanno conosciuto. Donne, piuttosto creature. Forse sono gli stessi alberi di quel giardino, tacchi a spillo per radici, braccia maschili come rami tesi? Il giardino dei ciliegi è un mondo fragile, incerto, quasi di vetro.

Perse in questo vivaio di ricordi e passioni, le donne-albero annodano mille piccole vicende attorno a un’unica grande tragedia familiare. Sono viaggiatrici senza passaporto, dive senza palcoscenico, eroine tragiche senza tragedia. E ridono, ridono spesso. Ma sempre con le lacrime agli occhi

INFO

Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su www.teatrosocialecomo.it
Prezzi 20€ + prevendita.

Teatro Sociale

sabato, 1 aprile – ore 20.30

IL GIARDINO DELLE CILIEGIE

tratto da Il giardino dei ciliegi di Anton Čechov

 

Uno spettacolo Nina’s Drag Queens

con Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro, Sax Nicosia, Stefano Orlandi, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò

 

Regia Francesco Micheli

Scene Clara Storti, Selena Zanrosso

Costumi Giada Masi

Luci Giulia Pastore

 

Produzione Nina’s Drag Queens

in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera e Accademia di Belle Arti di Brera – Biennio  specialistico in Scenografia Teatrale

Il Giardino dei ciliegi è una terra di confine, un confine spazio-temporale.

Il Giardino dei Ciliegi è crocevia di mondi lontani, irriducibili.

Il Giardino dei Ciliegi è un bosco di fantasmi frettolosamente seppelliti

Il Giardino dei Ciliegi è una sinfonia dal contrappunto sghembo, sincopato.

Il Giardino dei Ciliegi è una drag queen.

Francesco Micheli