Passeggiate Fai nei dintorni del Lago di Como: Villa del Balbianello e la casa-barca

Pubblicato il

I Beni del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS sono strettamente connessi ai territori di cui fanno parte per geografia, storia, eredità artistica, ma anche per il legame con le comunità. Per far conoscere e valorizzare i “contesti” in cui essi si trovano, sabato 27 e domenica 28 maggio 2023 il FAI condurrà il pubblico Alla Scoperta dei Circondari e proporrà visite straordinarie, passeggiate e trekking. Saranno guide esperte a raccontare il paesaggio, le tradizioni e la cultura che caratterizzano i territori cui appartengono i tesori d’arte e natura tutelati dalla Fondazione.

Anche alcuni dei Beni FAI in Lombardia diventeranno punti di partenza per l’esplorazione dei “Circondari”.

Ognuno di questi è uno scrigno di storie che raccontano la vita delle persone che li vivono e li hanno vissuti, curati e amati. Un territorio, infatti, non si costituisce solo di luoghi, ma anche di artigianato, gastronomia e usanze tramandate da generazioni: per questo, nel “piccolo viaggio” alla scoperta dei circondari non mancheranno approfondimenti di taglio storico-culturale e degustazioni di prodotti tipici.

Sul Lago di Como

Sul Lago di Como, sabato 27 e domenica 28 maggio alle ore 10 prenderà il via da Villa del Balbianello una speciale camminata guidata alla scoperta della bellezza e della storia del territorio di Tremezzina (CO).

Si tratta di un Trekking tra storia, natura e cultura. Partirà dal giardino della Villa fino alla punta estrema del dosso di Lavedo con i suoi scorci panoramici. Percorrendo un tratto di Greenway, si giungerà alla Chiesa di Sant’Andrea. Una significativa testimonianza di architettura romanica del territorio.

Il percorso

Saliti al borgo di Molgisio, si visiteranno le prime cappelle del Sacro Monte della Beata Vergine del Soccorso, parte del patrimonio Unesco. Da qui, un panoramico sentiero tra lago, monti e ulivi, condurrà alla Torre medievale del Soccorso, detta anche del Barbarossa (Bene FAI). La Torre domina il Lario con la sua massiccia mole quadrangolare. Sulla via del rientro si visiterà la Chiesa romanica di Sant’Agata e si attraverseranno il borgo di Carate e quello di Campo. Si ammirerà dall’esterno, la seicentesca Villa del Balbiano. Durante il percorso, si farà inoltre tappa al Giardino della Velarca. Si tratta della casa-barca progettata dai più prestigiosi architetti milanesi del tempo, lo studio BBPR. Fu donata al FAI da Aldo e Maria Luisa Norsa nel 2011, che nell’autunno del 2023 tornerà al suo pontile, dopo lunghi e complessi lavori di recupero.

Oltre al racconto del più curioso tra i Beni del FAI, verrà illustrato in via del tutto eccezionale il cantiere di restauro in corso nel piccolo terreno dove è sempre stata ormeggiata la dimora galleggiante.

L’evento si svolge con il Patrocinio del Comune di Tremezzina. Villa del Balbianello è Museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Orario, durata ed equipaggiamento richiesto

I trekking in programma sabato 27 e domenica 28 maggio si svolgeranno con Accompagnatrice di Montagna in gruppi di massimo 25 persone, con partenza alle ore 10 dalla biglietteria di Villa del Balbianello.

Durata: 8 ore; livello di difficoltà medio.

Equipaggiamento richiesto: scarpe e abbigliamento da trekking, acqua, macchina fotografica; pranzo al sacco.

Costo trekking (visita a Villa del Balbianello non inclusa):Intero €40; Iscritti FAI, Residenti Comune di Tremezzina e Ridotto 6-18 anni € 30; Ridotto 0-5 anni gratuito.

Per informazioni: www.villadelbalbianello.it; Villa del Balbianello, via Guido Monzino 1 – Tremezzina tel. 0344/56110, e-mail [email protected].

Al Monastero di Torba (Varese)

Monastero di Torba Foto Giorgio Majno per FAI

Di grande interesse anche la passeggiata guidata proposta dal FAI domenica 28 maggio nei dintorni del Monastero di Torba a Gornate Olona Varese. Si svolgerà in due turni, alle ore 10 e 14.30.

Dopo la visita al Bene del FAI, la “Passeggiata tra arte e natura dal Monastero di Torba al Monastero di Cairate”, di circa 5 km e della durata di 3 ore, proseguirà nel cuore verde della Valle Olona.

Si percorrerà un tratto della Via Francisca del Lucomagno. Un cammino che si sviluppa lungo un antico tracciato romano che veniva percorso dai pellegrini provenienti dalla Germania e diretti a Pavia, dove avrebbero intersecato la Via Francigena verso Roma. Giunti a Cairate se ne visiterà il monastero. Si tratta di uno dei primi insediamenti monastici della Lombardia. Oltre al bel chiostro e ai reperti romani e altomedievali, verrà illustrato il ciclo di affreschi del 1561 attribuito ad Aurelio Luini, figlio del grande pittore leonardesco Bernardino Luini. La passeggiata è adatta a tutti. Prevede il rientro a Torba in autonomia.

Orari, costi e informazioni

L’evento si svolge con il Patrocinio del Comune di Gornate Olona e del Comune di Castelseprio. Si ringrazia Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus per il contributo.

La Torre di Torba insieme al Castrum di Castelseprio e alla Chiesa di Santa Maria foris portas fanno parte del sito seriale patrimonio UNESCO I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.).

Orario: La passeggiata guidata verrà proposta domenica 28 maggio con partenza alle ore 10 e 14.30.

Costo passeggiata guidata (visita al Monastero di Torba inclusa):intero €14; Iscritti FAI e Residenti Comuni di Gornate Olona e Castelseprio € 6.

Contributo per l’ingresso al Monastero di Cairate: 3€ a persona da versare in loco in contanti.

Per informazioni: www.monasteroditorba.it; Monastero di Torba, via Stazione 2 – Gornate Olona tel. 0331/820301, e-mail [email protected].

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Arrestato a Arosio il 18enne evaso dai domiciliari

Questa mattina i Carabinieri di Mariano Comense hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di ripristino...

Le statue di Rosa e Olindo a Erba: il significato dell’opera di Nicolò Tomaini

Rosa Bazzi e Olindo Romano nella notte a Erba. Ma non si tratta di...

Lakes Rally Trophy 2024: si riparte dal rally dei Laghi

La seconda edizione del Lakes Rally Trophy è pronta ad aprire il sipario su...