La settima edizione della Lake Como School of Advanced Studies a Villa del Grumello

0
1867

LAKE COMO SCHOOL OF ADVANCED STUDIES 2019
SETTIMA EDIZIONE

Dal 1° aprile al 27 settembre docenti, studiosi e ricercatori delle università più prestigiose si alterneranno a Como per attività di studio su temi scientifici.  In programma anche conferenze aperte al pubblico con la nuova edizione del ciclo “La Fondazione Volta Incontra”.
Novità di questa edizione l’ingresso di Politecnico di Milano tra le università coinvolte nell’organizzazione.
Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la scienza che porta sul lago di Como docenti, ricercatori e studiosi da tutto il mondo e dalle università più prestigiose.
La settima edizione della Lake Como School of Advanced Studies si svolgerà dal 1° aprile al 27 settembre a Villa del Grumello a Como. In calendario 22 Scuole con attività didattiche e di studio che proporranno un ampio programma di percorsi formativi ad alta specializzazione di eccellenza internazionale, workshop, conferenze e convegni internazionali.
Si conferma anche per questa edizione l’interdisciplinarietà degli argomenti proposti, che vanno dai sistemi complessi alla statistica bayesiana, dalle nanotecnologie al connubio tra letteratura e scienza, dalla medicina alle relazioni tra economia ed ecologia. Numerose le istituzioni universitarie, italiane e straniere, coinvolte nell’organizzazione: le Università di Milano-Bicocca, Pavia, Milano, Insubria, Bocconi e da quest’anno anche il Politecnico di Milano. E poi CNR, Boston University, con speaker provenienti dalle più prestigiose università mondiali tra cui Stanford, Columbia University, Cambridge, Princeton.

I numeri della Lake Como School of Advanced Studies sono di rilievo e valore non solo per il territorio comasco, ma per tutta la Lombardia – afferma Luca Levrini, Presidente di Fondazione Volta –  La partecipazione diffusa e partecipe di sei tra i più autorevoli Atenei del territorio, infatti, rende l’iniziativa unica per collaborazione tra università lombarde. Il fatto che si sia recentemente aggiunto il Politecnico di Milano, tra gli atenei promotori della iniziativa, conferma l’interesse che può esserci verso questa iniziativa, singolare nel suo genere. Il pregio dell’esperienza degli studenti che vi partecipano, oltre la metà provenienti dall’estero, alimenta la considerazione che Como possa realmente definirsi con una identità culturale e scientifica di altissimo valore, giusto testimone ed adeguato riconoscimento per Alessandro Volta.  Personalmente non mancherò mai di ringraziare il prof. Casati per l’impegno profuso da sempre in tale iniziativa,- conclude Levrini –  Fondazione Volta ha in questo progetto un punto di riferimento che auspica in futuro di valorizzare ulteriormente aumentando il numero delle scuole attivate. Aggiungo la mia gratitudine per Fondazione Cariplo che da sempre ha creduto in questo modello formativo.“

L’eccellenza della formazione Universitaria sta assumendo un ruolo sempre più importante per il futuro economico di un Paese. Sempre più le Università devono competere sul piano internazionale per attirare parte dei milioni di studenti che a livello mondiale sono alla ricerca di una università di prestigio dove completare la loro formazione – dichiara Giulio Casati, Direttore scientifico di Lake Como School -.  La Lake Como School of Advanced Studies si propone di contribuire alla eccellenza del sistema universitario lombardo con una attività formativa che riguarda un campo di ricerca emergente, interdisciplinare, e con forti ricadute su aspetti cruciali della società moderna che richiede metodologie nuove, diverse da quelle del passato: il tema è la complessità. E’ il modo migliore anche per contribuire alla crescita dell’insediamento universitario comasco che comporta un notevole investimento di risorse sia economiche che umane. E’ anche il modo per valorizzare il ruolo di Como all’interno del “Sistema Lombardia” nei settori cruciali della ricerca, l’istruzione superiore e la competitività.

Istituita nel 2013 dalla Fondazione Alessandro Volta per promuovere l’alta formazione, la ricerca scientifica, la cultura e l’università, la Lake Como School realizza attività di formazione post universitaria rivolte soprattutto a giovani ricercatori nel campo delle teorie dei sistemi complessi, ma anche incontri su temi scientifici aperti al pubblico. Contribuisce alla crescita qualitativa del sistema universitario ed è oggi un luogo di confronto e di scambio capace di creare opportunità di sviluppo attraverso le attività di ricerca avanzata. Questo a fronte di una crescente necessità dell’eccellenza nell’ambito della formazione universitaria.

 

La Lake Como School è oggi una realtà in continua crescita: lo scorso anno sono state 23 le scuole organizzate con 1.105 partecipanti, di cui 542 stranieri; il 18% degli stranieri erano extraeuropei. Tra i Paesi esteri più rappresentati, Francia, Germania, Regno Unito e USA. L’edizione 2017 ha visto invece 19 Scuole e 829 partecipanti, di cui 458 stranieri.