La prima edizione di Floating Moving Concerts si preannuncia affascinante. Le immagini delle prove

0
1172

La prima edizione di Floating Moving Concerts,il singolare evento musicale che si terrà domani, 28 agosto e il 29 agosto nelle acque antistanti la riva di Cernobbio è quasi ai nastri di partenza

il rendering del progetto

nel tratto di lago dove l’evento avrà luogo, proprio mentre stiamo scrivendo, si stanno completando i test tecnici e le prove dell’ inedito show

ecco alcuni scatti direttamente dalle prime prove

Ad illustrare l’evento,  appoggiato dal Comune di Cernobbio, l’artista che lo ha ideato, il giovane pianista comasco Alessandro Martire, capace di dare forma concreta ad un sogno costruito insieme agli amici Claudio Grassi e Lorenzo Prete, due ambiziosi e lungimiranti 23 enni dalla formazione accademica maturata in ambito economico

“Sia il 28 che il 29 agosto si terranno due concerti, alle 18.30 e alle 20.30 –  ha rivelato Claudio Grassi – Alessandro e Anastasiya Petryshak, violinista stabilmente in tour mondiale con Andrea Bocelli, suoneranno su una passerella galleggiante che verrà trainata da un motoscafo Riva elettrico. Partiranno dallo specchio d’acqua di fronte a piazza Risorgimento, poi la piattaforma navigherà costeggiando  la Riva di Cernobbio fino a giungere a Villa Erba. Lungo tutta la costa saranno posizionate delle casse, collegate via radio a 30 metri l’una dall’altra, che trasmetteranno il suono. Alla fine saranno 35 i diffusori audio, che permetteranno di ascoltare il concerto, oltre al sistema posizionato insieme agli strumenti sulla passerella galleggiante”

Alessandro Martire, pianista e compositore che nonostante la giovane età vanta un curriculum internazionale di notevole rispetto, si è esibito a fine presentazione sul rooftop dell’hotel dando un saggio della sua arte, da solo al pianoforte nella cornice di uno scenario mozzafiato in cui la delicatezza delle sue composizioni hanno giocato un ruolo di grande impatto emozionale, anticipando di fatto l’atmosfera magica e rarefatta che si respirerà durante gli inediti show del prossimo agosto, quando sarà accompagnato da Anastasiya Petryshak

i creatori del progetto , ultimo a destra Alessandro Martire

I ragazzi che hanno immaginato il format e poi sono riusciti con caparbietà a renderlo concreto fino a portare in scena questa prima assoluta, intendono proseguire l’esperienza e stanno già pensando alla prossima edizione e a come far diventare Floating Moving Concerts un progetto itinerante

“Abbiamo deciso di sostenerlo per la grande innovazione di questo progetto, una singolarità che ci ha subito colpito – ha commentato Maria Angela Ferradini, assessore alla Cultura del comune di Cernobbio- Per questo abbiamo richiesto che il parco di Villa Erba rimanesse aperto al pubblico nei due giorni dalle 16 alle 23”

 

Biografia del pianista Alessandro Martire 

Alessandro Martire è un giovane compositore pianista italiano, nasce a Como il 12 luglio 1992.

A 15 anni scrive le sue prime composizioni pianistiche con un crescente interesse per la musica classica contemporanea con l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, minimalista e crossover, raggiungendo uno stile personalissimo.

La sua attività concertistica con musiche originali, lo hanno portato ad esibirsi in prestigiose Università e Teatri di tutto il mondo,tra cui spiccano nel 2013 la ” Hong Kong University of Science and Tecnology ” ,”Y-theatre -Hong Kong “, “Joseph Haydn Konzerthaus – Bolzano” ,nel 2014 la ” Seowon University ” di Seoul e nel 2015 “Università Commerciale Bocconi Milano”, “New Musical Art Philharmonic hall – Mosca”.

Inoltre continua i suoi studi musicali e pianistici presso l’Accademia Musicale Genovese  sotto la guida del pianista e compositore M. Giusto Franco .

Nel 2012 ha studiato e frequentato il college americano di musica a Boston: Berklee (College of music) nel ramo composizione new age esibendosi nel Concerto-Recital finale alla David Friend Recital Hall .

Laureato in Scienze e Politiche Internazionali presso l’Universita’ degli Studi di Milano.

Il brano “Dolce pensiero” vince la decima edizione del Concorso Nazionale di Savona ”DeMusica” di composizione pianistica.   Quest’ultimo è stato inserito nel repertorio del noto concertista a livello internazionale Eugenio de Luca, allievo del celebre pianista Arturo Benedetti Michelangeli.

Gia’ all’attivo con  4 tour internazionali :
– Nel 2013 “Melodia di vita World Tour  “ per promuovere il suo primo lavoro discografico , Alessandro si è esibito un in solo anno in tantissime nazioni tra cui: Stati Uniti, Regno Unito, Austria, Danimarca, Hong Kong, Svizzera, Corea del Sud, Italia, ricevendo numerosi premi e apprezzamenti per l’originalità musicale e la spiccata qualità delle sue performance in cosi giovane età.
– Nel 2015 in programma  ” Da sempre in Tour ” con prima tappa l’ Università Bocconi di Milano il 23 Aprile e successivamente concerti in Indonesia, Singapore ,Russia e Germania.

-Nel 2016 , in occasione dell’uscita del nuovo album ” Flames of Joy ” in programma il tour ” Flames of Joy World Tour ” con 12 concerti in 10 nazioni, dall’Etiopia all’ Australia passando per Sudafrica, Emirati Arabi, Hong Kong, Cina , Corea del Sud, Indonesia, Italia,Slovacchia.   Alessandro ha portato la musica del nuovo album anche al “Royal Palace” di Belgrado in occasione di un evento per il principe Alexander e la Principessa Katherine.

-Nel 2017 e 2018 tour internazionali in Giappone, Russia, Polonia  e concerto con orchestra Soul Academy ad Ho Chi Minh City in Vietnam.

In onda anche speciali su Rai Scuola , Radio Television Hong Kong,Hong Kong Economic Journal ,The New Evening Post,  l’Italo Americano e Rai International.

Nel 2018 sigla un importante accordo editoriale con la prestigiosa Ultra International Publishing a New York.

Compositore di colonne sonore di film, cortometraggi, teatro e spot pubblicitari.
Le musiche dell’album “Melodia di Vita” sono state pubblicate nell’intrattenimento di bordo su tutti i voli Alitalia e Cathay Pacific.
Nel 2015  fonda Infinity Sound , promuovendo tantissimi progetti sociali tra cui : “Infinity Sound Earth”,”Infinity Sound Theatre” e “Love for Life”.