La Libreria Dominioni lascia via Dottesio a Como: da settembre a Lipomo

0
1791

Un pezzo della storia di Como che se ne va. Dopo tanti anni di storica presenza in via Dottesio ad un passo dalla Luisita. La Libreria Dominioni lascia Como e si trasferisce. Lo annuncia anche un grande cartello comparso in queste ore sulla vetrina del locale, frequentato in questi anni da decine di comaschi e da qualche personaggio celebre come, ad esempio, Vittorio Sgarbi qualche anno fa.

Non si tratta di una chiusura dell’attività storica, gestita da Alessandro Dominioni da anni (è anche editore) dal 1984, ma di un passaggio generazionale vero e proprio. Lo storico gestore ha deciso di andare in pensione e di lasciare la continuità nelle mani di figlia e genero (Corinna ed Alessio) che ora proseguiranno l’attività di famiglia fatta anche di libri antichi e stampe

Ma la passione, l’emozione e il piacere di pubblicare libri, ha preso il sopravvento e l’essere editori ha prevalso sull’essere librai; inoltre da alcuni anni realizziamo anche giochi di argomento locale che riscuotono grande successo. Per la pubblicazione di un libro o la realizzazione di un gioco ci vogliono mesi di lavoro: incontri con autori, grafici, illustratori, fotografi, tipografi, il controllo di numerose bozze,  poi finalmente si passa alla promozione e alla distribuzione, che nelle province di Como e Lecco riusciamo a gestire in autonomia” così scrivono i Dominioni sulla loro pagina Facebook.

 

“Ora vogliamo ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno contribuito a rendere la nostra libreria un punto di ritrovo, un luogo di incontro all’insegna dell’amicizia e della cordialità, dimostrandoci negli anni affetto e fiducia”. Se c’è una cosa che Alessandro è riuscito a fare nei suoi 40 anni di lavoro alla Dominioni – aggiunge con legittima soddisfazione – è stato adeguarsi al cambiamento dei tempi, rinnovando se stesso e la propria professione. La Libreria Dominioni chiuderà lo spazio a Como dal 30 giugno. A settembre la riapertura a Lipomo.