La Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia compie 30 anni

0
746

Oggi, 20 novembre, in tutto il mondo si celebra La Giornata internazionale sui diritti dell’infanzia e l’adolescenza per ricordare l’anniversario dell’approvazione della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia.

La data storica da ricordare è il 20 novembre del 1989 quando l’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York approva il primo trattato giuridicamente vincolante che afferma i diritti di tutti i bambini.

In Italia il provvedimento venne ratificato solo due anni dopo.

Anche Google celebra oggi con un doodle la giornata mondiale dell’infanzia. Il motore di ricerca celebra la giornata sostituendo il propio logo nella pagina principale con un disegno che mostra alcuni bambini che giocano con degli origami.

In un mondo in cui i Diritti dei bambini non vengono ancora riconosciuti è bene riflettere sull’importanza di questa Convenzione anche alla luce della pandemia mondiale che no ha fatto che esacerbare le condizioni di molti bambini e adolescenti nel mondo.

Questo il messaggio dell’Associazione “Advocacy. Tutela e voce dell’infanzia”:

“30 anni di importanti riconoscimenti dei diritti dei bambini e dei ragazzi per rispettare la loro vita, la diversità, la specificità culturale e promuovere la loro crescita. 45 articoli che dichiarano i diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici di tutti i bambini e le bambine del mondo. La Convenzione rende grandi i più piccoli e aiuta i grandi ad essere migliori richiamandoli alle loro responsabilità.

Conoscere e rispettare i diritti dei bambini e dei ragazzi è un dovere degli adulti che sono chiamati a creare le condizioni affinché anche i più piccoli possano godere dei loro diritti e vederli rispettati. Ma per fare questo i bambini e le bambine devono prima poter conoscere cosa hanno il diritto di chiedere al mondo degli adulti.

L’Associazione “Advocacy. Tutela e voce dell’infanzia” nasce a Varese nel 2013 con la finalità di promuovere il riconoscimento del diritto dei bambini e dei ragazzi di essere ascoltati quando gli adulti devono prendere delle decisioni che riguardano la loro vita.

L’Associazione si impegna a sensibilizzare e formare adulti e fanciulli al riconoscimento e al rispetto dei diritti dell’infanzia attraverso momenti di promozione e di confronto a livello locale, nazionale ed internazionale. Realizza inoltre attività d’ascolto e rappresentanza di singoli o gruppi di bambini e ragazzi in diversi contesti attraverso interventi di advocacy professionale indipendente.

Ringraziamo i bambini e i ragazzi che hanno partecipato alla realizzazione di questo video in cui vengono ricordati alcuni dei diritti espressi dalla Convenzione internazionale, ringraziamo le loro famiglie che li hanno aiutati a comprendere cosa erano chiamati a fare, occasione per conoscere un po’ meglio i propri diritti, ringraziamo tutti coloro, grandi e piccoli, che sono impegnati nel costruire un mondo che sia anche a misura di bambino.

I soci dell’Associazione “Advocacy. Tutela e voce dell’infanzia”