Il jazz trio Soana, Uboldi, Piccolo per il musical friday a La Vignetta

0
1219

Ultimo venerdì in jazz della stagione 2016-2017, musical friday, a La Vignetta il 14 aprile con il trio di Emilio Soana (tromba), Carlo Uboldi (pianoforte) e Roberto Piccolo (contrabbasso)

VENERDI’ 14 APRILE 2017 La Vignetta, via Monte Grappa 32 a Cernobbio (Co)

Cena dalle ore 20:00, Concerto dalle 22:00 circa

per info e prenotazioni http://www.lavignetta.it

tel 031 334 7055

la locandina del musical friday

 

In repertorio gli standard e le composizioni originali di tre validissimi musicisti molto noti nel panorama jazz comasco e non solo

Emilio Soana

Emilio Soana

 

è nato a Rivarolo Mantovano e sin da giovanissimo ha evidenziato un notevole interesse per la musica e in particolare per la tromba. Su suggerimento di Gorni Kramer, ha frequentato il Conservatorio di Parma partecipando ai corsi sperimentali di musica d’insieme tenuti dal Maestro Claudio Abbado, diplomandosi nel 1961. È una delle migliori prime trombe della scena internazionale del jazz, qualità a cui abbina quella di solista ispirato dalla potente voce strumentale. E’ stato prima tromba dell’Orchestra RAI di Milano, mentre oggi lo è della Civica Jazz Band, della Montecarlo Night Orchestra e, occasionalmente, di numerose altre big band che richiedono la sua presenza. Ha collaborato con notissimi jazzmen quali Gerry Mulligan, Art Farmer, Francis Boland, Harry Edison, Kenny Barron, Curtis Fuller, Ray Brown, Kay Winding e Clark Terry tra gli altri, oltre che con i principali musicisti italiani.

Carlo Uboldi

Carlo Uboldi (foto credit Salvatore Tubo)

 

Nasce a Como nel 1966 (di cittadinanza italo/svizzera) e comincia a studiare musica all’età di sei anni grazie al padre Antonio, il quale gli fa ascoltare musica jazz fin da piccolo. Uboldi è oggi considerato tra i più quotati pianisti a livello internazionale ed il suo stile Petersoniano rimane sempre come caratteristica del suo modo di suonare con una carica vulcanica di swing ben coniugata alla raffinatezza del suo stile personale e moderno.

Roberto Piccolo

Roberto Piccolo

 

Dopo studi classici comincia a frequentare i jazz club dell’area milanese dove ha l’opportunità di suonare con musicisti di fama, quali Paolo Tomelleri, Emilio Soana, Gianni Basso, Nando De Luca, Antonio Faraò.
In seguito partecipa a numerosi festival del jazz e tournée collaborando anche con grandi talenti americani come Don Friedman, Lee Konitz, Paul Jeffrey, Tom Kirkpatrick.
Attualmente partecipa a numerosi progetti, tra i quali il quartetto del sassofonista tedesco Reinhold Hul e il sestetto di Paul Jeffrey con il quale ha realizzato un CD e una tourné negli Stati Uniti.