Insubria, Osteoarcheologia: due giornate dedicate alla Bioarcheologia su Teams

0
466
Nella foto: uno scheletro rinvenuto negli scavi di Caravate

Il gruppo di ricerca in Osteoarcheologia dell’Università dell’Insubria anche quest’anno presenta due giornate dedicate alla Bioarcheologia dal titolo: «L’osteoarcheologia oggi. Un percorso di avvicinamento alle competenze mediche», per i corsi di laurea triennale in Tecniche di laboratorio biomedico e in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia, su piattaforma Teams, aperto al pubblico: LINK PER PARTECIPARE

Ad organizzare l’attività sono i coordinatori dei corsi di laurea Francesco Picotti e Roberto Di Bella insieme a Marta Licata, coordinatrice del Centro di ricerca in Osteoarcheologia e paleopatologia.  Gli interventi scelti permetteranno di comprendere l’importanza delle competenze biomediche nell’ambito della ricerca bioarcheologica.

Mercoledì 5 maggio ore 14-18: 

Marta Licata
«L’osteoarcheologia oggi. Un percorso di avvicinamento alle competenze mediche»

Omar Larentis
«Potenzialità dell’approccio bioarcheologico nell’analisi delle sepolture»

Roberta Fusco 
«Morte: una prospettiva sociale culturale e biologica»

Mercoledì 12 maggio ore 14-18 

Chiara Tesi
«Lesività e traumatologia in antropologia fisica e forense»

Enrica Tonina
«Lo studio dei marcatori muscolo scheletrici (MSM) e dei marcatori occupazionali (MOS) nell’analisi antropologica»

(Nella foto: uno scheletro rinvenuto negli scavi di Caravate)

Il LINK Teams per esteso per partecipare all’evento:
https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_ZDY4YWRkODctZmM0OC00ZWQ2LTg2ZjctNDJkNDI5ZTA2MGM0%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%229252ed8b-dffc-401c-86ca-6237da9991fa%22%2c%22Oid%22%3a%22c55f5f99-171c-4aeb-bf13-ac566c181966%22%7d